(foto Marco Pomella)
(foto Marco Pomella)

CAMAIORE. Prima le offese, poi le accuse, infine dispetti reciproci. È la storia di due fratelli di Camaiore, in lotta tra loro dopo la morte del padre.

La Squadra Mobile infatti ha denunciato in stato di libertà un 46enne residente sulla via per Camaiore.

Da tempo l’ uomo è in lite con il fratello per questioni di eredità: lite acuita proprio dalla morte del padre, sopraggiunta di recente, che ha aperto la successione ereditaria.

Qualche settimana fa l’ altro fratello, 42enne, che abita poco distante, si era recato a trovare l’ anziana madre. Il fratello maggiore ha iniziato ad offenderlo, accusandolo di avere speculato sulla malattia e sulla conseguente morte del loro congiunto, dedicandosi alla bella vita col provento dei suoi sacrifici.

Dalle parole si è passati ben presto ai fatti: dopo averlo minacciato ed ingiuriato con irripetibili epiteti, il 46enne non pago ha iniziato a prendere a calci e pugni l’ auto del fratello, ammaccandola irrimediabilmente in più punti e rompendo i fanali. Il fratello minore nel frattempo aveva gettato dell’olio sulla facciata della casa del fratello, per distoglierlo, a suo dire, dalla autovettura.

Sono dovute quindi intervenire le volanti della polizia per calmare gli animi ed informare i contendenti dei loro diritti. Il 42enne ha successivamente sporto denuncia in Questura. la Squadra Mobile ha denunciato al termine degli accertamenti il 46enne per i reati di ingiurie minacce e danneggiamento aggravato.

(Visitato 29 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore denuncia eredità fratelli morte padre polizia questura

ultimo aggiornamento: 25-10-2012


L’EX MOGLIE SPARLA ALLE SUE SPALLE, LUI LA DENUNCIA PER DIFFAMAZIONE

ENNESIMO TENTATIVO DI FURTO AL CIRCOLO IL FIENILE