CAMAIORE. Sul campo lidese l’Upc cede alla capolista in tre set, ma esce dal campo a testa alta. Nonostante i molti errori commessi, lotta su ogni palla e per mister Cravedi arrivano indicazioni utili per impostare il lavoro settimanale.

Primo set: Upc in campo con Bertini – Batte in diagonale, Concepito – Luperi in banda, Bernieri – Nannini al centro, libero Bergamini. La formazione ospite risponde con Gallesi – Belli in diagonale, Saguatti – Cassandra in banda, Lodi – Bonetti al centro, libero Fanton.

Parte bene l’Upc che tiene testa alla capolista, parziale equilibrato si gioca punto su punto, Modena  difende e attacca ma i bianco – blu sono presenti anche a muro e guidano 8-7 e 16-15 ai time-out tecnici. Nessuna squadra prende il largo, sul 16 è pari, poi Modena conquista un mini-break che porta fino alle battute finali. Sul 19-21 Bicego mette dentro Dalla Casa per Saguatti, di nuovo fuori sul 21-23. Un ace di Cassandra regala il primo set ball agli ospiti, Bertini a muro annulla, ma Belli sigla il 22-25 definitivo.

Secondo set: formazioni invariate in campo. Modena ha preso le misure dell’Upc e parte forte, (1-3), al time-out tecnico un ace di Bonetti vale agli ospiti il +4. L’Upc non demorde resta presente e cerca di arginare il buon gioco degli avversari, ma al 2° time-out tecnico il Fanton guida 11-16. Il gruppo ci crede, Concepito prova ad impensierire gli ospiti, ma Bonetti e compagni macinano punti. Un giallo al capitano bianco-blu Diego Bernieri a seguito di un gesto di stizza consegna il set ball (19-24). Un ace di Cassandra chiude.

Terzo set: formazioni invariate in campo. Dopo i due set conquistati Modena si rilassa e l’Upc si porta sul 4-0 costringendo il tecnico del Fanton al time-out. Al rientro le parti si invertono e con un paio di attacchi ed un paio di muri gli ospiti pareggiano. A chiamare time-out è Cravedi, ma al rientro è sempre Modena a fare la voce grossa ed infliggendo un parziale di 1-8 si porta avanti 5-8 al primo time-out tecnico. Gli ospiti non fanno sconti ed al secondo guidano 9-16. Nonostante il divario i bianco-blu si battono su ogni palla ma gli ospiti hanno una marcia in più e ben guidati da Belli sul 18-24 hanno la prima palla match, finalizzata da un ace di Bonetti.

UNIONE PALLAVOLO CAMAIORESE  – FANTON MODENA EST 0-3

UPC: Vittorio Bertini(1), Filippo Nannini(5), Diego Bernieri(4), Livio Concepito(14), Tommaso Luperi (5), Arturo Cappellano; Alexis Batte (14), Francesco Lazzotti, Marco Bergamini (liberi), Matteo Dati, Lorenzo Picchi. Allenatore Cristiano Cravedi.

FANTON MODENA EST: Andrea Cozza, Davide Saguatti(9), Federico Dalla Casa, Gianpaolo Cassandra (9); Alfredo Vitelli, Gianluca Belli (19),  Fabio Fanton (libero),  Emiliano Milani, Matteo Gallesi (1); Federico Trianni, Giuliano Lodi(9), Marco Bonetti (10). Allegato Roberto Bicego, 2° Alessio Salvioli. Fisioterapista Fabio Tonelli.

PARZIALI:21-25, 19-25,18-25.

ARBITRI: Andrea Salvadori e David Gronchi.

(Visitato 35 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cravedi lido unione pallavolo camaiorese upc volley

ultimo aggiornamento: 05-11-2012


IL TENNIS ITALIA NON SI FERMA PIÙ: ANCHE IL PARIOLI S’INCHINA AI FORTEMARMINI

IODASE, IL MAL DI CANESTRO PROSEGUE: PRATO VIOLA IL “PALAZAPPELLI”