VIAREGGIO. Venerdì 9 Novembre alle 19.30 al Circolo Ancora verrà presentato il libro “50 minuti di gloria”, pubblicazione che narra la storia dell’hockey pista dal 1982 ad oggi.

Ecco un accenno:

“L’hockey su pista è un piccolo mondo con una storia immensa, fatta di passione, di personaggi, di grandi gesta ed emozioni che solamente uno sport vivo e coinvolgente sa regalare. Con il passare del tempo i ricordi di questi avvenimenti, che hanno coinvolto migliaia di persone, stanno andando perduti: di moltissime partite non vi è traccia alcuna, se non su fogli di giornale ingialliti dal tempo che trascorre. Ci sono finali di campionati e coppe che hanno appassionato oltre 5 mila persone, le uniche ad avere impressa un immagine sbiadita di partite che hanno fatto storia.

Una storia da ricostruire, perché al mondo di queste partite non vi sono documenti visionabili o di facile accesso. Così, come un archeologo, l’autore ha analizzato oltre 9 mila partite, un lavoro necessario per poter narrare tutto ciò che è avvenuto dal 1982 ad oggi, dall’introduzione dei play off, che hanno dato un impronta moderna a questo sport, fino all’hockey attuale, dove internet ne favorisce la divulgazione aiutando la disciplina a rimanere al passo con i tempi.

Questo libro contiene le gare più emozionanti degli ultimi 30 campionati, tutte le sfide dei play off, il racconto di ogni edizione delle coppe europee, e la rivisitazione di tutte le finali. E non può mancare ovviamente la Nazionale. Vengono riportate con passione sia le imprese, che le sconfitte degli Azzurri: potrete leggere delle gioie dei tre successi mondiali, Sertozinho ’86, La Coruña ’88 e Wuppertal ’97, così come del trionfo nell’Europeo di Lodi ’90, passando per l’Olimpiade del ’92, dove troverete anche il racconto dell’uomo che ha deciso l’unica finale olimpica della storia: l’argentino Diego Allende”.

Alla serata parteciperanno numerosi atleti ed appasionati.

(Visitato 204 volte, 1 visite oggi)

BEACH SOCCER, DUE VIAREGGINI VOLANO CON L’INTER IN BRASILE. COSTA: “IL MERITO È DI FEDERICO FRUZZETTI”

VOLLEY, IL DIRIGENTE DELL’UPC SPRONA I SUOI: “CI SONO MOLTE COSE SU CUI MIGLIORARE”