(foto Pomella)
(foto Pomella)

VIAREGGIO. Nel pomeriggio di ieri è stato effettuato uno specifico servizio di controllo straordinario del territorio nel comune di Viareggio, volto al contrasto della microcriminalità, con particolare attenzione presso il mercato di piazza Cavour, piazza Dante, Quartieri Varignano, Darsena e frazione Torre del Lago.

Durante i servizi oltre al controllo di 2 esercizi pubblici, sono state identificate 26 persone, controllati 14 automezzi ed elevate 5 contravvenzioni al Codice della Strada.

Alle  17.30 circa, alcuni giovani segnalavano che al campo Uisp di via Petri, tre ragazzi erano saliti sul tetto degli spogliatoi e uno di loro, armeggiando con una carabina, sparava un colpo che si andava ad infrangere su una panchina non lontano da dove erano seduti altri ragazzi.

La volante ha così identificato i tre giovani, uno di questi, viareggino di 19 anni, è stato appunto trovato in possesso di una carabina ad aria compressa con mirino ottico.

Il ragazzo ha ammesso di essere il proprietario della carabina, di vendita libera, e di aver sparato un colpo, consegnando una scatola di proiettili di metallo che teneva nella tasca del giubbotto. Accompagnato in Commissariato è stato denunciato per getto pericoloso di cose, mentre l’arma ed i proiettili sono stati posti sotto sequestro.

(Visitato 102 volte, 1 visite oggi)
TAG:
aria compressa carabina denuncia fucile polizia spari tetto uisp

ultimo aggiornamento: 14-11-2012


INCIDENTE A LIDO, È MORTO L’ARCHITETTO BONUCCELLI

VIOLENTA RISSA DAVANTI LA STAZIONE CON SASSI E BOTTIGLIE