(GiusFa Villani – forzanocerina.it)

VIAREGGIO. La formazione che Stefano Cuoghi opporrà al Pisa non è scontata. E nemmeno priva di dubbi. Il tecnico del Viareggio deve fare i conti con la squalifica di Maltese ed i guai fisici di Guerra, alle prese con la pubalgia.

Le certezze sono nel modulo (il 3-5-2) e nella presenza di Gazzoli tra i pali, di Fiale e Carnesalini in difesa, di Peverelli e Pellegrini sugli esterni, di Pizza e Calamai in mediana e di Giovinco in avanti. Manca un giocatore in ogni reparto.

In difesa i vari Tomas, Trocar, Sorbo e Conson si contendono una maglia da titolare, col croato in vantaggio sugli altri. In mezzo al campo Lamorte è il candidato a sostituire Maltese, come già successo a Nocera. Tra l’altro, in allenamento, l’ex capitano della Primavera della Sampdoria era stato arretrato in difesa, con l’avanzamento di Fiale nel ruolo di playmaker. Ma è stato soltanto un esperimento. Gerevini è sulla via del recupero e c’è pure qualche chance per Sandrini.

In avanti, col rientrante Giovinco, dovrebbe esserci De Vena, con Magnaghi – comunque brillante in allenamento – inizialmente in panchina.

twitter: @gabrielenoli

(Visitato 21 volte, 1 visite oggi)

VOLLEY, L’UPC CERCA IL BIS CONTRO IL MATRIX REGGIO EMILIA

A CAMAIORE IL CAMPIONATO REGIONALE DI KICK BOXING