BALDINI (MOVIMENTO CITTADINI): "GLI STIPENDI PUBBLICI SIANO COMMISURATI AGLI OBIETTIVI RAGGIUNTI" - Politica Versiliatoday.it

BALDINI (MOVIMENTO CITTADINI): “GLI STIPENDI PUBBLICI SIANO COMMISURATI AGLI OBIETTIVI RAGGIUNTI”

VIAREGGIO. “Il Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini, come è noto, ritiene di fondamentale importanza il risanamento del bilancio comunale, obiettivo prioritario della futura Giunta Comunale per recuperare le risorse economiche necessarie da impegnare sulla sicurezza, sul sociale, sul decoro urbano, sul turismo, sull’economia, sulle infrastrutture cittadine, insomma sui tanti bisogni urgenti della nostra città.” Lo sostiene Massimiliano Baldini, leader del Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago.

“Conosciamo bene il leitmotiv di chi ha governato fino ad oggi: ‘Non ci sono soldi’. Un fatto reale ma anche un ritornello a buon mercato utile per coloro che non hanno le competenze adeguate per concorrere alle tante opportunità dei bandi pubblici nazionali ed europei come per chi intende perseverare nello status quo, per chi non vuole mettere mano alle inefficienze della macchina comunale né, tanto meno, ai privilegi che determinano sprechi di denaro pubblico.

“Leggendo il bilancio del Comune di Viareggio abbiamo avuto modo di dire che ci sono somme enormi a titolo di residui attivi, mai recuperate da anni dall’amministrazione comunale: facemmo gli esempi delle multe e dei fitti degli immobili comunali che superano insieme di gran lunga i 10 milioni di euro.

“Poi abbiamo verificato che le somme pagate per incarichi professionali esterni sono continuamente aumentate dal 2008 al 2012 a dispetto dell’aggravamento del deficit di bilancio e delle stesse risorse professionali interne: è capitato nell’incarico all’Università di Pisa per il rilievo cartografico ed il controllo della stabilità degli individui arborei del patrimonio verde comunale, pagato ben 25mila euro con Determina Dirigenziale n. 1373 del 21 novembre 2012 quando poteva essere affidato al Sit della Viareggio Patrimonio a costo zero.

“In un momento così difficile per la città, per le nostre famiglie, per le nostre imprese tutti tartassati dalle tasse e ormai messi in ginocchio dalle crisi, mai avremmo pensato che in Comune a Viareggio – sì, proprio quello che sta vessando i cittadini anche con l’aumento del costo del parcheggio – si pensasse ad aumentare gli stipendi ai dirigenti.

“Pare – vorremmo averne conferma ed un commento esplicativo dal Commissario Prefettizio – che la Delibera Commissariale n. 92 del 13 dicembre 2012 avente ad oggetto ‘posizioni dirigenziali-adeguamento pesatura alla macrostruttura organizzativa dell’ente’ abbia approvato, con urgenza, la proposta di deliberazione n.149 del 12 dicembre 2012 e con essa la tabella relativa al c.d. adeguamento dei pesi da attribuire alle singole posizioni dirigenziali ed alla loro applicazione con decorrenza dalla delibera di Giunta Comunale n. 272 del 20 giugno 2012.

“Insomma, al di là del linguaggio borbonico, gli stipendi dei dirigenti comunali o di alcuni di loro sembrerebbero – uso il condizionale in attesa di chiarimenti – aumentati. Un fatto che, ove confermato, striderebbe e non poco con l’attuale situazione dove il commissario, attraverso le tasse, ha chiesto ai cittadini e alle imprese sacrifici enormi per risanare proprio quel bilancio comunale che ora sarebbe appesantito da questi aumenti.

“In attesa dei suddetti chiarimenti, a questo punto, vorremmo altresì sapere ufficialmente dall’amministrazione straordinaria a quanto ammontano i denari pubblici che percepiscono i singoli dirigenti di settore.

“Lo chiediamo perché circolano voci incontrollate davvero clamorose e alle quali non vogliamo credere: malgrado il consiglio comunale sia venuto meno i cittadini hanno diritto di sapere, perché gli stipendi pubblici devono essere commisurati concretamente agli obiettivi raggiunti e perché i sacrifici si fanno tutti insieme, dirigenti compresi.”

(Visitato 13 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 12-01-2013 19:44