MASSAROSA “Avendo appreso che è finalmente in corso di inizio un’indagine epidemiologica per accertare le conseguenze ed insorgenze di malattie sui cittadini, sopratutto di tipo tumorale, per causa dell’impianto inceneritore di Falascaia, ma che tali indagini e verifiche sono state annunciate solo sui cittadini dei Comuni di Pietrasanta e Camaiore, chiediamo ed abbiamo richiesto all’Amministrazione Comunale di Massarosa con la presentazione di uno specifico Ordine Del Giorno per il prossimo consiglio comunale che l’indagine sia estesa anche ai cittadini della parte nord del nostro Comune delle frazioni di Piano di Mommio e Piano di Conca”.

Lo scrive il partito dell’Udc a Massarosa, in un comunicato a firma del coordinatore Alberto Coluccini e del consigliere Claudio Marlia.

“Ciò ci appare doveroso, a tutela della salute dei cittadini delle frazioni di Piano di Mommio e Piano di Conca, visto che da precedenti indagini Arpat e’ già emerso chiaramente che i danni e le presumibili malattie causate coinvolgono ben oltre i cittadini residenti nell’immediataza della zona del Pollino e conseguentemente già estese agli abitanti di Camaiore e Pietrasanta”.

(Visitato 15 volte, 1 visite oggi)
TAG:
asl camaiore coluccini falascaia indagine marlia massarosa pietrasanta udc

ultimo aggiornamento: 18-01-2013


CONSORZIO DI PROMOZIONE TURISTICA: “PAGHIAMO NOI I DANNI AI GIARDINETTI”.

INCARICHI A MASSAROSA, SCOPPIA ANCHE IL CASO TAZIOLI