VIAREGGIO. “Dopo i presidi davanti ai Comuni della Versilia organizzati nel 2012 e quello davanti alla Regione Toscana il 14 gennaio 2013, siamo ancora qui per la campagna ‘Nessun Dorma’: con lo scopo di sensibilizzare le istituzioni e le categorie economiche turistiche, dalle ore 9 di venerdì 25 gennaio siamo davanti al Palazzo della Provincia di Lucca con la presenza di tanti lavoratori precari, cassaintegrati e stagionali, in un settore così importante quanto dimenticato come quello del turismo.” Lo si legge in una nota del Coordinamento dei Lavoratori Precari del Turismo in Versilia.

“Faremo un incontro in Provincia e, se non avremo risposte concrete, ci alzeremo dal tavolo delle trattative continueremo con i nostri presidi ad oltranza fino ad arrivare a Roma e a Bruxelles.

“Vogliamo risposte concrete e non ci bastano comunicati stampa e annunci sui giornali dei soliti noti, ma proposte e fatti concreti per incentivare e promuovere una risorsa fondamentale per tutta la comunità toscana e il suo indotto.

“Per questo diciamo no alla cassa integrazione, ai licenziamenti e alla mobilità e sì agli investimenti nella promozione, nella gestione turistica ecocompatibile nel direzionare nuovi flussi turistici nella nostra regione, alla destagionalizzazione degli eventi e alle sinergie in questo settore in ogni territorio locale.”

(Visitato 20 volte, 1 visite oggi)

SI ABBASSA A CINQUANTA ALL’ORA IL LIMITE DI VELOCITÀ SULLA PROVINCIALE PER NOCCHI

TRIENNALE DEL GESU MORTO, IL CORO CERCA ALTRI 20 ELEMENTI