(foto Marco Pomella)
(foto Marco Pomella)

CAMAIORE. “Fabio Pezzini, probabilmente sollecitato, vorrebbe accentrare su di sé l’interesse dei cittadini sensibili alle questioni del Palazzo ergendosi a “paladino della correttezza politica” dopo essere stato “primattore” dello “sconcio istituzionale” derivato dalle nomine unilaterali fatte dalla maggioranza nelle Commissioni Consiliari”.

Lo scrive Riccardo Bonuccelli, Pdl, intervenendo sulle questioni di politica che fanno ancora discutere a Camaiore. “Cominci a dare il buon esempio – scrive Bonuccelli – dimettendosi lui stesso e stimolando i ”suoi colleghi della maggioranza” a fare altrettanto. Così facendo il rappresentante dell’UDC , eletto anch’esso dalla maggioranza , sarebbe messo in un angolo e dovrebbe , correttamente , trattare la sua posizione con gli altri colleghi della minoranza”.

“Si ritornerebbe, così, all’anno zero delle nomine del Consiglio Comunale ,si ripristinerebbe la”legalità democratica” e le opposizioni eleggerebbero autonomamente i propri rappresentanti nelle Commissioni”.

“Se così non avverrà, Pezzini avrà solo strumentalmente invocato correttezza e giustizia democratica e si perdurerà in un clima che “manda a quel paese” tutti i buoni propositi ma anzi si continuerà in un atteggiamento arrogante e pretestuoso verso i cittadini che correttamente pretendono il rispetto delle regole democratiche , evidentemente questo insegna la cosiddetta “ Nuova Stagione “ tanto invocata dal Sindaco Del Dotto e dai suoi alleati”.

“Quello che ci fà sorridere è che il problema venga sollevato, dopo le nostre proteste da mesi , proprio da chi in un recente incontro, sollecitato fra l’altro anche dal Presidente del Consiglio Ceragioli , ha espressamente affermato che l’unica commissione che non lascerà è la Commissione Urbanistica ( chissà come mai !!) . Sicuramente posizione migliore di quella del rappresentante dell’ UDC Pier Francesco Pardini ,ripeto anche lui fattosi eleggere dalla maggioranza, forse già in odore del tacito accordo nazionale MONTI – BERSANI , che ben si è guardato dal dare la disponibilità a dimettersi né dalla commissione urbanistica ( chissà come mai) né da quella lavori pubblici . Questa situazione “grottesca” deve finire!

“Il Sindaco Del Dotto e il Presidente del Consiglio Comunale Ceragioli devono ricondurre i lavori delle Commissioni nella giusta dimensione permettendogli la corretta rappresentazione di maggioranza e opposizione , rispettando così i criteri di correttezza ed etica democratica”.

(Visitato 44 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore fabio pezzini PDL riccardo bonuccelli

ultimo aggiornamento: 30-01-2013


MUNGAI TIRA LE ORECCHIE A DEL DOTTO: “SUL GRAN PREMIO HA FATTO TUTTO DI TESTA SUA”

LUCA MORGANTINI: “FUORI LUOGO LE PAROLE DI TORRE. SI DEVONO DELLE SCUSE AI CITTADINI”