LOTTA ALL'ABUSIVISMO NEL TURISMO, CONFESERCENTI: "FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE" - Confesercenti, La voce degli Enti Versiliatoday.it

LOTTA ALL’ABUSIVISMO NEL TURISMO, CONFESERCENTI: “FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE”

VIAREGGIO. “Esprimiamo soddisfazione per l’esito del summit di ieri in Prefettura sui temi dell’abusivismo nel settore turismo”, dichiarano i presidenti di Assoturismo Confesercenti Andrea Martinelli e Federalberghi Confcommercio Pietro Bonino. “L’appello lanciato unitariamente dalle nostre associazioni che si sono fatte interpreti delle costanti segnalazioni delle imprese del territorio, ha trovato una prima positiva risposta nel tavolo di lavoro che le Istituzioni e gli organi di controllo hanno messo in campo per contrastare un fenomeno che da episodico è cresciuto in forma esponenziale e che oggi rappresenta una fetta importante dell’economia reale del turismo.

“Soprattutto in un momento in cui ci troviamo ad applicare la tassa di soggiorno in diversi comuni del territorio è intollerabile che il turista che soggiorna nelle strutture ufficiali sia soggetto a questa gabella, mentre il turista ospite di strutture non censite, private o sommerse sia esentato. Così come è intollerabile che mentre le imprese regolari siano soggette a controlli, tasse e burocrazia in costante crescita esista una concorrenza non soggetta a tutto questo. Regole uguali per tutti e concorrenza leale sono il fondamento di una economia sana e ci fa piacere vedere che le istituzioni abbiamo raccolto il nostro appello.”

“Vogliamo ringraziare il Prefetto, il Presidente della Camera di Commercio e gli assessori di Comune e Provincia di Lucca per questo segnale importante per le imprese”, aggiungono i direttori di Confcommercio Rodolfo Pasquini e di Confesercenti Emanuele Pasquini. “Le associazioni di categoria sono a disposizione delle istituzioni locali per sostenere e supportare questo operato, anche alla luce di mesi e mesi di analisi e approfondimenti di questo tema che sta a cuore delle imprese.

“Allo stesso tempo ricordiamo che le associazioni sono a disposizione di tutti coloro che volessero intramprendere attività nel settore del turismo per fornire la necessaria assistenza, formazione e informazione, al fine di far crescere in qualità e valore il tessuto imprenditoriale locale.”

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 07-02-2013 19:49