PIETRASANTA. Nella notte di venerdì 8 febbraio, alle due di notte circa, da un’automobile con almeno due persone a bordo sono stati tirati per ben quattro volte dei grossi sassi contro le roulotte parcheggiate in Via Sipe, abitate da alcuni Rom che fanno parte di un progetto di accoglienza sostenuto dai quattro Comuni della Versilia storica e dall’Associazione Berretti Bianchi.

“Il gesto criminale e razzista è poi proseguito – raccontano per i Berretti Bianchi “Gruppo Versilia Storica”,  Massimo Focacci, Sergio Viti e  Silvano Tartarici – con il tentativo di dare fuoco alle roulotte con una tanica di benzina. Questo è quello che sarebbe avvenuto se il Rom  Gheorghe non fosse uscito di corsa dalla sua roulotte gridando: ” ma che state facendo?” e mettendo così in fuga le due persone. Sul posto non è potuta intervenire la polizia per difficoltà di servizio.

Si tratta dell’ultimo di una serie di episodi, spesso destinati a rimanere impuniti,  che testimoniano il livello di intolleranza e ostilità di alcuni componenti della società “civile” versiliese verso i diversi, soprattutto se più deboli e indifesi”.

(Visitato 102 volte, 1 visite oggi)
TAG:
berretti bianchi cronaca pietrasanta protesta razzismo rom sassi

ultimo aggiornamento: 11-02-2013


NEVE E VENTO, LA VERSILIA SI RISVEGLIA SOTTO UNA SOFFICE COLTRE BIANCA

NEVE, SPARGISALE IN AZIONE. CHIUSO IL PASSO DEL MONTE PITORO. DISAGI PER I PENDOLARI IN TRENO