FORTE DEI MARMI. Successo per la cena veglione di beneficenza alla Capannina di Forte dei Marmi organizzato dal club Viareggio-Versilia Host dei Lions, guidato da Gianfrancesco Parenti. Circa cinquecento persone venute da tutta la Toscana e oltre, hanno riempito ogni angolo con tavoli agghindati per la festa carnevalesca. Dopo la cena, impreziosita dall’impeccabile servizio dei sommelier dalla Fisar ,  la festa si è trasferita in pista: tutti a  danzare ai ritmi di quegli anni,  da Gloria Gaynor, ai Ricchi e Poveri, in una scenografia di luci e centinaia di palloncini. A dare il via alle danze sono arrivati anche Burlamacco e Ondina, accompagnati da Alessandro Santini, il presidente della Fondazione Carnevale. Graziano Salvadori ha regalato un intermezzo comico ai presenti.

Il ricavato della serata sarà devoluto dai Lions all’allestimento di una casa in Versilia per donne maltrattate. “È il primo passo – commenta soddisfatto il presidente Lions Parenti – di un percorso che ci porterà ad aprire una casa protetta per le donne vittime di violenza. Una struttura del genere non esiste in Versilia, che purtroppo è interessata al fenomeno della violenza sulle donne”.

(Visitato 141 volte, 1 visite oggi)

LA CAMPAGNA DANZANTE DI “ONE BILLION RISING” CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

CON GALATEA VERSILIA “MANIPOLIAMO LA CRETA” A PALAZZO MEDICEO