MASSAROSA. Le facciate degli edifici e dei negozi prospicienti la via Cenami e la piazza Marconi nel Capoluogo potranno essere ridipinte solo utilizzando i colori inclusi nel piano del colore predisposto dall’Amministrazione comunale e che sarà oggetto di discussione tra i cittadini, prima della sua definitiva approvazione.

“Ogni edificio che si affaccia su via Cenami e su piazza Marconi – spiega l’assessore all’urbanistica Adolfo del Soldato – è stato oggetto di uno specifico studio di schedatura. Per ogni immobile sono state rilevate le caratteristiche peculiari: fondi, zoccolature, infissi, basamenti, gronde, nonché eventuali cornici, balaustre, inferriate, mosaici, marginette o lapidi presenti, elaborando poi, per ciascun immobile, una scheda di dettaglio contenente specifiche tecniche rispetto ai colori evidenziati con un codice Ral-la più grande centrale europea di colori standard- che si potranno utilizzare sia per le facciate che gli infissi, le inferriate o le ringhiere”.

“I colori sono stati determinati sulla base di approfondite valutazioni e studi che hanno evidenziato la presenza di tonalità cromatiche e modalità pittoriche oggi poco usate, ma che assegnavano agli edifici, una peculiare signorilità. I cittadini non saranno quindi vincolati ad un solo colore, ma potranno scegliere nella gamma di quelli che sono stati previsti per quello specifico edificio”.

“Una seria pianificazione urbana e urbanistica – prosegue l’assessore Adolfo del Soldato- deve includere, per le zone di particolare pregio come il centro storico del Capoluogo, questo strumento che permette di uniformare cromaticamente la zona con lo scopo di tutelare il paesaggio, rendendolo immediatamente riconoscibile . Un ulteriore tassello nella riqualificazione di via Cenami iniziata con la pavimentazione e la dotazione di elementi di arredo urbano”.

“Quanto prima convocheremo un’assemblea pubblica con gli interessati e con i tecnici per discutere insieme a loro eventuali altre proposte o variazioni. Desidero ringraziare tutto il gruppo di lavoro intersettoriale, ottimamente coordinato dall’ufficio urbanistica, che ha elaborato questo piano”, conclude Del Soldato, ricordando che il piano sarà consultabile anche sul sito internet del comune www.comune.massaosa.lu.it e che eventuali suggerimenti potranno essere inviati fino al 15 marzo 2013.

(Visitato 195 volte, 1 visite oggi)

MERCATO A LIDO, LA PROPOSTA DI DADDIO: “IN VIALE COLOMBO O VIALE ROSSELLI”

BERTOLA REPLICA A DEL DOTTO: “LE GARE DI APPALTO LE FANNO I TECNICI, NON I POLITICI”