LUCCA. Si è riunito questa mattina mercoledì 27 febbraio, alla presenza degli assessori provinciali Federica Maineri e Mario Regoli rispettivamente titolari delle deleghe alle politiche giovanili e alla pubblica istruzione, in una sala del consiglio piena di ragazzi, il Parlamento degli Studenti della Toscana, importante momento di confronto tra studenti e istituzioni. Il Parlamento degli Studenti, infatti, promuove la partecipazione dei giovani all’attività delle istituzioni come strumento di formazione e di confronto democratico.

L’obiettivo dell’assise è quello di elaborare e sviluppare progetti di cittadinanza attiva da realizzare, anche assieme agli altri organismi di rappresentanza istituiti in altri paesi e regioni, inoltre collabora con le scuole del territorio e con altri soggetti istituzionali per valorizzare e sostenere politiche di sviluppo dei valori della cittadinanza e della rappresentanza studentesca.

Tanti gli argomenti trattati nella discussione di questa mattina dagli studenti lucchesi, tra questi l’ambiente, le pari opportunità e, naturalmente, l’Europa.

Il Parlamento regionale degli Studenti toscani è nato nel 2000 con l’obiettivo di promuovere il contributo dei giovani alla realizzazione dei valori che alimentano il progresso civile e sociale. Il PRST è cresciuto in questi anni, fino a divenire oggi una vera e propria istituzione rappresentativa degli studenti delle scuole superiori toscane con la legge regionale 34 del 2001.

(Visitato 18 volte, 1 visite oggi)

SOTTO SEQUESTRO UN’AREA DEL TRIANGOLINO A VIAREGGIO

AGRICOLTURA, DOMANDE DI INDENNIZZO PER LA SICCITÀ SOLO ONLINE ENTRO IL 29 MARZO 2013