VIAREGGIO. Grandi novità per la Regata dei Cetacei edizione 2013, presentata oggi  a Milano nella sede del WWF Italia. La regata, che si svolge sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica e di vari altri patrocini tra cui quello del WWF stesso, festeggia quest’anno i primi dieci anni. Alla conferenza stampa sono intervenuti Roberto Furlani, responsabile di WWF Turismo, il Dr. Carlo Croce, Presidente neo eletto dell’ISAF, la Federazione internazionale della vela, l’Ing. Andrea Parenti, Presidente del Vela Mare SSD e capofila del progetto, il Dr. Silvio Nuti, Presidente del Ce.Tu.S. (il centro di ricerche toscano sui cetacei) ed il Dr. Antonio Iannetta, Presidente del Comitato UISP di Milano in rappresentanza della UISP nazionale.

Per la Xa edizione le novità principali, descritte da Andrea Parenti, riguardano il percorso dell’ACT1, un percorso che cambia il porto di partenza da Viareggio a La Spezia, in quanto il primo porto regionale toscano non ha più la capacità di ospitare il gran numero di imbarcazioni che partecipano alla regata.

Per la nuova disposizione logistica è stato coinvolto complessivamente il porto di La Spezia e il tutto è stato reso possibile grazie all’opera del Comitato dei Circoli Velici del Golfo e all’intervento diretto dell’Autorità portuale di La Spezia.

Altra novità, che ha l’obiettivo di coinvolgere maggiormente le imbarcazioni che provengono da lontano, sono la Rotta di avvicinamento da Sud e la Rotta di avvicinamento da Nord, regate che si svolgono il weekend precedente, per provare le imbarcazioni e cominciare a parlare dei temi cari agli organizzatori dell’evento: mare ed ambiente.

La conferenza è stata chiusa con la consegna da parte del Presiedente Croce di due targhe ricordo agli insegnanti che operano all’interno dei reparti pediatrici degli ospedali Niguarda e San Carlo.

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)
TAG:
barche cetacei conferenza eventi mare regata wwf

ultimo aggiornamento: 07-03-2013


IL LAVORO FEMMINILE IN FABBRICA. UN INCONTRO IN COMUNE

BALNEARIA, A PAOLA BEATRICE DI LELLO IL PREMIO “DONNE DA STRA-AMARE”