SERAVEZZA. I carabinieri della stazione di Querceta hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un italano,  classe 1968.

Durante un servizio di polizia giudiziaria per la prevenzione e la repressione del traffico di sostanze stupefacenti e psicotrope, a seguito di notizie confidenziali in precedenza acquisite, alle ore 07.00 circa, a seguito di un appostamento con autovettura civile a Seravezza,  nei pressi di un campo adibito a deposito e stoccaggio di materiale per il giardinaggio, è stato controllato il proprietario del predetto deposito mentre arrivava a bordo del suo scooter. I carabinieri hanno proceduto alla perquisizione dei box in lamiera presenti scoprendo che l’uomo aveva creato, all’interno di uno di essi, una piccola coltivazione di Marijuana.

Si  è potuto subito appurare che quel box era stato diviso in due stanze: nella prima vi era una sorta di deposito di concimi e materiali vari, tutti utili alla coltivazione della Marijuana, mentre nella seconda, non visibile e a cui si accedeva attraverso una porta in legno scorrevole, vi era la vera e propria area di coltivazione della droga con un tavolo per la crescita delle piante, degli illuminatori alogeni, aspiratori e la presenza di 18 piante di marijuana alte circa 20 cm e 58 piante di marijuana alte pochi centimetri, nonché gr. 80 di foglie secche di marijuana.

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro, mentre l’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna presso la sezione distaccata del Tribunale di Viareggio.

(Visitato 162 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto carabinier coltivazione droga indoor marijuana querceta seravezza

ultimo aggiornamento: 22-03-2013


OCCUPA UN APPARTAMENTO SOTTO SEQUESTRO AL VARIGNANO, DENUNCIATA DALLA POLIZIA

NUOVE EPISODIO DI VIOLENZA AL PARCHEGGIO DEL VERSILIA. PLI: “TROVARE UNA SOLUZIONE”