CAMAIORE. Nannini sigla il 25-22 finale e l’Unione Pallavolo Camaiorese si aggiudica il derby salvezza ai danni della Pallavolo Massa, portandosi ad una sola lunghezza dalla permanenza in categoria. Dopo un primo set dove i biancoblu praticamente non giocano, capitan Bernieri e compagni registrano la tensione e gestiscono meglio l’incontro, crescono palla dopo palla, riducono gli errori e fanno male al servizio. Massa ci prova, il match nei due set finali si fa equilibrato, ma nelle fasi calde sono sempre i biancoblu ad avere la meglio riscuotendo al termine gli applausi di un Pala Camaiore mai così gremito.

Upc in campo con Dati  – Chiti in diagonale, Nannini – Bernieri al centro, Amore – Concepito in banda, libero Bergamini. Massa in campo con Ceccherini – Lazzarini in diagonale, Poli – Aliboni Riccardo in banda, Aliboni Nicola – Pucciarelli al centro, libero Viani.

Primo set di stampo prettamente massese con Cravedi costretto a chiamare il suo primo time out sullo 0-5, al rientro l’Upc conquista palla ma troppi sono gli errori dei locali che subiscono molto soprattutto al servizio. Massa guida 3-8 e 9-16 ai time out tecnici. Al rientro l’Upc subisce un parziale di 1-4 e per Cravedi è ora di fermare il gioco, siamo sul 10-20 per gli ospiti.

Sul 12-21 Tazzini manda in campo Guidi per Pucciarelli al servizio. Il nuovo entrato mette in difficoltà la ricezione locale ma lo scambio, il più lungo fino a qui se lo aggiudica l’Upc. La rimonta però non c’è e Massa chiude 15-25 grazie a tre errori consecutivi dei biancoblu.

Secondo set. Formazioni invariate nel secondo parziale che apre con il punto di Lazzarini ma questa volta l’Upc reagisce da subito e sul 2 è parità. Chiti e Amore suonano la carica e con due ace consecutivi dell’olimpionico, l’Upc guida 6-3. Massa però è lì ed al time out tecnico accorcia le distanze (8-6). Al rientro Massa è fallosa e sul 12-8 Tazzini chiama time-out, ma l’Upc allunga ed al secondo time-out tecnico guida 16-10. Al rientro esordio al Palacamaiore dell’ex Cappellano in campo per Poli, ma i due ace di Nannini proprio su Cappellano costringono Tazzini a chiamare il suo 2° time out opzionale (18-10). Ancora un servizio ficcante di Nannini, costringe Cappellano ad una ricezione lunga, che chiude di prima capitan Bernieri. Nannini continua il suo show al servizio e l’Upc sul 24-12 ha il suo primo set ball. Massa annulla ma Chiti sigla sul 25-13.

Terzo set. Formazioni invariate in campo. Parziale equilibrato, con Upc avanti 8-6 al primo time out tecnico. Squadre che si alternano al comando, ma il mini break che vale a Massa il 12-14 (dal 12-11) costringe Cravedi al time out. Al rientro Chiti riconquista palla, ma al 2° time out tecnico è Massa che guida 14-16. L’errore al servizio di Poli dà palla ai biancobblu che con Concepito e Chiti si portano di nuovo avanti. Sul 18-16 è time out per Tazzini che poi mette in campo Facchhini per Poli e Guidi per Aliboni Nicola al servizio. Cambio vanificato dall’errore di Guidi e Aliboni torna in campo. Serve bene invece l’Upc che con l’ace di Concepito conquista il 21-17 e costringe Tazzini a fermare nuovamente il gioco ed inserire Baldini per Pucciarelli. Ma l’Upc trova con il muro di Dati la sua prima palla set sul 24-17. Qualche disattenzione rimette in corsa Massa (24-20) ma il divario è troppo e con un invasione ospite, il set è chiuso dall’Upc sul 25-20.

Quarto set. Formazioni invariate ma sul 3-1 Baldini rileva Pucciarelli e sul 4-1 (ace Dati) Facchini rileva Aliboni Riccardo nelle fila massesi. Sul 4 Massa trova il pari grazie anche a un fallo bianco-blu, ma al primo time-out tecnico l’Upc guida 8-5. Concepito, Chiti e Nannini tengono l’Upc avanti e sul 14-9 Tazzini cambia la regia con Guidi in campo per Ceccherini, ma un muro bianco blu vale il 15° punto. Aliboni Nicola torna in campo per Facchini. Amore sigla il 16-10 per il +6 bianco blu al secondo time out tecnico e sul 18-12 è Tazzini a chiamare a raccolta i suoi. Al rientro Massa accorcia le distanze e con un parziale di 2-5 si porta sul 20-17 costringendo Cravedi a fermare il gioco. Amore  per l’Upc e Aliboni Riccardo per Massa spostano il punteggio sul 22-19. Massa difende di tutto e Lazzarini sigla il punto n.20. Chiti riconquista ma Amore in cerca dell’Ace trova l’out (23-21). Un mani out di Concepito regala all’Upc la prima palla match, Poli annulla, ma Nannini non spreca la seconda e sigilla il match sul 25-22 che vale l’intera posta in palio per i biancoblu.

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cravedi derby massa tazzini unione pallavolo camaiorese upc volley

ultimo aggiornamento: 07-04-2013


PIZZA, CUORE E PAROLE DA CAPITANO: “IO NON MOLLO, CREDO ANCORA NELLA SALVEZZA”

PARI E SPETTACOLO AL “XIX SETTEMBRE” TRA PIETRASANTA MARINA E SAN MARCO AVENZA