FORTE DEI MARMI. Sarà sepolto  nella cappella di famiglia insieme al nonno, il comandante Enrico Morin, spentosi a Roma nei giorni scorsi a novant’anni, nipote dell’Ammiraglio Enrico Costantino Morin, autorevole figura della storia della Marina militare e simbolico rappresentante di quella ristretta cerchia di famiglie, a cui si deve la fortuna turistica di Forte dei Marmi.

Sabato 13 aprile alle 11.30 nella chiesa di S. Ermete, il sindaco Umberto Buratti renderà omaggio al comandante in una cerimonia ufficiale, a cui  parteciperanno i rappresentanti della Capitaneria di Porto e delle autorità locali, oltre all’associazione Marinai d’Italia. Al termine, le ceneri verranno tumulate nel cimitero cittadino. La famiglia Morin è stata  capostipite  di coloro che scelsero la nostra città per soggiornare  e soprattutto realizzare le dimore, divenute poi il simbolo del turismo d’elite made in Forte dei Marmi.

Non a caso Villa Costanza, fatta costruire dall’Ammiraglio nel lontano 1886 venne acquistata da  Edoardo Agnelli, il padre dell’Avvocato, nel 1926 per destinarla a casa delle vacanze della sua numerosa famiglia. Nel 2010, in occasione del centenario della morte dell’Ammiraglio, il Comune gli ha dedicato una mostra al Fortino, dove sono rimasti esposti alcuni cimeli, come la divisa, il sestante, il famoso telegramma di Guglielmo Marconi e alcuni acquarelli dipinti nel corso della sua vita. In quell’occasione, anche il nipote Enrico ebbe l’opportunità di esporre diversi modellini navali, realizzati grazie alla sua passione per il modellismo.  

 

(Visitato 180 volte, 1 visite oggi)
TAG:
ceneri comandante enrico morin Forte dei Marmi omaggio umberto buratti

ultimo aggiornamento: 12-04-2013


AL VIA IL RECUPERO DELL’EX MOTONAUTICA TONINI PER NOVE ALLOGGI PRIMA CASA

AL VIA LE VERIFICHE SUL FUNZIONAMENTO DELLA FOGNATURA NERA A VITTORIA APUANA