SERAVEZZA. L’associazione culturale “If Prana” è composta da attori professionisti, autori e organizzatori che interrogandosi sulla situazione del Teatro Italiano hanno aderito all’Iniziativa futuribile: un progetto che si fonda sull’idea di creare una serie di iniziative che hanno come fine ultimo quello di costituire un’alternativa ai modelli teatrali già esistenti, ritrovando una funzione comunitaria del teatro. Cosa non funziona nel teatro pubblico? Come si può sviluppare un’alternativa? Può il teatro ritrovare una funzione comunitaria, al di là della mera fruizione di prodotti culturali?

La Fondazione Terre Medicee e il Comune di Seravezza hanno creduto nell’associazione offrendo la possibilità di realizzare il progetto “R…EsisterE”: si tratta di un laboratorio di formazione teatrale tenuto dall’attore viareggino Matteo Romoli e Caterina Simonelli, entrambi diplomati presso il Piccolo Teatro di Milano, incentrato sulla tematica della resistenza. La particolarità di questo laboratorio è il confronto con la cittadinanza.

Durante il percorso formativo, che si terrà al Teatro Scuderie Gran Ducali, nei fine settimana, da aprile a giugno 2013, le porte del teatro rimarranno aperte proprio per permettere a chiunque sia incuriosito dall’iniziativa di potersi affacciare all’interno della sala teatrale. Questo consentirà di aprire un dibattito diretto con il pubblico e di abolire quella distanza che si è creata tra spettatori e addetti ai lavori. La domenica alle 18.30, con il sostegno del Centro Commerciale Naturale Seravezza, verrà offerto un aperitivo a teatro, altra occasione durante la quale gli iscritti al laboratorio avranno la possibilità di confrontarsi con la cittadinanza.

“R…EsisterE” avrà inizio venerdì 19 aprile, dalle ore 15.30 alle ore 18.30, al Teatro Scuderie Granducali di Seravezza.

(Visitato 175 volte, 1 visite oggi)

AMICI DEL PREMIO VIAREGGIO: AL VIA L’INIZIATIVA “LIBRO AMICO”

COME ERAVAMO: LA SFILATA DI MASSAROSA IN ABITI STORICI (FOTOGALLERY)