CAMAIORE. Troppi errori, per il coach dell’Upc Cravedi, hanno pregiudicato il match contro Villa d’Oro, ma niente è perduto, in palio ci sono ancora nove punti a partire da domenica (21 aprile) contro La Spezia. Match in programma a Camaiore alle ore 18.

“Abbiamo giocato male – afferma Cravedi – non è stata una buona partita perché speravamo in ogni caso di fare punti invece ci siamo fermati

Cosa è mancato?

“Direi che è stato demerito nostro nel terzo set, abbiamo sbagliato troppo soprattutto in battuta e contro una buona squadra come Villa d’Oro che per altro è a noi similare non puoi permetterti di sbagliare. Nel quarto set invece, non abbiamo proprio giocato”.

Quanto incide questa sconfitta nella corsa per la salvezza?

“Direi niente, se rimane un episodio. Sappiamo che le ultime 7 giornate sono il nostro mini campionato e per adesso abbiamo collezionato tre vittorie ed una sconfitta. Sconfitta che ripeto ci può anche stare, ma deve rimanere un episodio isolato. Adesso abbiamo tre gare importanti e per due giornate saremo di fronte al nostro pubblico. Ci sono nove punti in palio e noi dobbiamo dimostrare di non essere la squadra scesa in campo stasera (sabato, ndr) ma quella vista nelle giornate precedenti e soprattutto nel derby. Siamo padroni del nostro destino, non dobbiamo badare ai risultati delle altre, solo a fare del nostro meglio e se alla fine non sarà sufficiente applaudiremo gli avversari”.

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)
TAG:
b2 cravedi la spezia unione pallavolo camaiorese upc volley

ultimo aggiornamento: 16-04-2013


MARESCA DIRIGE LATINA-VIAREGGIO. FU LUI L’ARBITRO DEL PLAY-OUT DI RITORNO COL MONZA

ANCORA SUL PODIO I BLACK BULL DI CAMAIORE. LA SQUADRA È ORA TERZA IN ITALIA