Foto Versiliatoday

VIAREGGIO. La grande impresa, ovvero il ritorno nell’empireo dell’hockey su pista italiano, l’avevano già compiuta una settimana fa: rimaneva solo da chiudere in bellezza al “PalaBarsacchi”, davanti al proprio pubblico. E così è stato: l’Asd Viareggio supera per 6-2 il Montecchio e chiude in vetta al campionato di Serie A2 con 43 punti, cinque in più di Pieve 010 e Correggio.

Poco o nulla da dire sull’ultima fatica stagionale: chiuso il primo tempo in vantaggio per 2-0 grazie al rigore di Polacci e all’acuto di Brunelli, il Viareggio si fa recuperare in apertura di ripresa dai veneti, a segno con Clavello e Milani. I padroni di casa, però, vogliono regalare ai tifosi l’ultima gioia stagionale: i gol di Muglia, Deinite, Vecoli e ancora Polacci fanno da apripista alla grande festa tra striscioni, musiche e coriandoli.

Il presidente Claudio Bicicchi è visibilmente emozionato: “Tre anni fa abbiamo avviato un progetto che prevedeva la promozione in Serie A1 e ci siamo riusciti: il merito è di un gruppo splendido, fatto di ragazzi eccezionali.”

Foto Versiliatoday

Il tecnico Andrea Facchini ancora non ci crede: ha preso l’erede della vecchia Migros Migliarina in Serie B e l’ha riportata nel massimo campionato dopo 25 anni di assenza. “I ragazzi ci tenevano a chiudere imbattuti negli incontri casalinghi e ci sono riusciti, offrendo una buona prestazione”, commenta mentre l’allenatore avversario Giorgio Carraro lo saluta e gli rivolge gli auguri per la prossima stagione. “Contro il Montecchio hanno avuto spazio un po’ tutti e le cosiddette riserve si sono ben comportate: non posso che esser contento.”

Arrivato al Viareggio nel 2002, Facchini ha iniziato dal settore giovanile per poi prendere le redini della prima squadra tre anni fa: “Ad esser sincero, questa promozione in A1 arriva prima del previsto: il campionato di quest’anno era molto equilibrato, nessuno partiva da grande favorito.” Di programmi futuri, al momento, non se ne parla. Però il derby con il Cgc fa già scalpitare: “Per una città come Viareggio è sicuramente una bella notizia. Ma non possiamo paragonarci ad un avversario che da anni è ai vertici dell’hockey italiano: noi faremo il nostro campionato e cercheremo di attrezzarci al meglio per questo salto di categoria.”

Non sarà sicuramente una partita qualsiasi per Andrea Deinite, ieri giovane promessa del Cgc e oggi attore principale del trionfo targato Asd Viareggio: “Con i bianconeri ho conquistato lo scudetto due anni fa, è vero. Ma sento più mia questa promozione.” Il derby viareggino, insomma, si fa infuocato ancor prima di cominciare.

@GorskiPark

(Visitato 156 volte, 1 visite oggi)

CGC, A GIOVINAZZO ARRIVA IL PUNTO CHE MANCAVA: SECONDO POSTO IN CASSAFORTE

CALCIO, PRIMA DIVISIONE: SEGUI IL LIVE DI VIAREGGIO-PERUGIA