VIAREGGIO. “Basta inquinamento acustico all’alba in Piazza d’Azeglio: il Terminal Bus deve essere spostato”.

È l’appello del candidato consigliere comunale del Popolo della Libertà Rodolfo Salemi che in questi giorni ha incontrato alcuni residenti della zona, esasperati per il continuo via-vai di mezzi pesanti alle prime ore del mattino.

“Tutte le mattine alle 5  i pullman posteggiati per tutta la notte al terminal di Piazza D’Azeglio vengono messi in moto per l’avvio del servizio di trasporto pubblico: motori accesi, manovre, rumori continui e inevitabili disagi per chi a quell’ora ancora riposa, compresi i turisti che alloggiano nei vari alberghi della zona”.

Da qui la proposta del candidato consigliere PDL: spostare il Terminal Bus da Piazza d’Azeglio e lasciare sul posto tutte le fermate e la biglietteria.

“Non è più tollerabile che un’area terminal con decine di autobus si trovi nel cuore turistico della città: è opportuno individuare un’area idonea della città che non rechi disturbo ai residenti o ai turisti.

“Operazione facilitata dalla fusione delle vecchie compagnie Lazzi e Clap in Vaibus, una società unica e quindi un unico interlocutore per la prossima amministrazione comunale per individuare con condivisione l’area terminal alternativa più idonea.

“Il servizio autobus e i punti ticket dovranno restare in Piazza d’Azeglio”, precisa Salemi, che conclude: “Il restyling di Viareggio e il rilancio dell’immagine della città sono una priorità del centrodestra: lo spostamento del terminal è un primo  passo importante su questa strada, percorribile in tempi rapidi e a costi contenuti”.

 

(Visitato 42 volte, 1 visite oggi)

‘VIVA VIAREGGIO VIVA’: “RISORSE DALLE PARTECIPATE PER METTERE IN SICUREZZA IL BILANCIO”

AMMINISTRATIVE A VIAREGGIO, IL TACCUINO ELETTORALE DI MARTEDÌ 14 MAGGIO