(foto Marco Pomella)
(foto Marco Pomella)

VIAREGGIO. Tre big della politica italiana arrivano a Viareggio per sostenere la corsa di Leonardo Betti, candidato a sindaco del centrosinistra.

Domani giovedì 16 maggio a fare da apripista sarà Antonio Di Pietro: l’ex leader dell’Italia dei Valori sarà al Caffè Margherita, per un incontro pubblico a partire dalle ore 17.15.

Venerdì 17 maggio sarà la volta di Nichi Vendola, governatore della Puglia e presidente di Sinistra Ecologia Libertà: l’appuntamento è per le ore 19, nuovamente al Caffè Margherita.

Infine, sabato 18 maggio alle ore 10.45 presso il bar La Contemporanea in Passeggiata, anche Riccardo Nencini, segretario nazionale del Partito Socialista Italiano, sarà presente per un comizio in favore di Betti.

“La presenza di Di Pietro, Vendola e Nencini a Viareggio è molto significativa e non solo per la loro notorietà”, afferma il candidato sindaco Leonardo Betti. “Tutti e tre rappresentano altrettanti partiti che hanno deciso di sposare con convinzione il progetto del centrosinistra per le elezioni amministrative nella nostra città.

“Anzi, mi preme sottolineare come qua a Viareggio siano state ricucite certe fratture che hanno coinvolto i nostri partiti a livello nazionale. L’Italia dei Valori, ad esempio, alle scorse elezioni politiche non ha aderito alla coalizione di centrosinistra e attualmente non sta vivendo un grande momento.

“Ma queste dinamiche, da noi, passano in secondo piano: il confronto sui valori e sulle idee per far ripartire Viareggio è quello che ci interessa realmente e con l’Italia dei Valori, così come con Sinistra Ecologia Libertà e Partito Socialista, c’è stata piena convergenza da questo punto di vista.

“Ben vengano, dunque, anche gli interventi di Nencini e di Vendola; quest’ultimo in particolare già cinque anni fa venne a Viareggio per un confronto durante la campagna elettorale delle amministrative. Il fatto che abbia deciso di tornare qua per sostenere la coalizione di centrosinistra, è per noi un grande motivo di soddisfazione e un segnale della volontà di voler superare anche l’empasse a livello nazionale.”

(Visitato 141 volte, 1 visite oggi)

IDEA VIAREGGIO: “SULLA CHIUSURA DEL TRIBUNALE LE AMMINISTRAZIONI NON POSSONO FARE NULLA”

PAOLA MONTI (VVV): “BISOGNA SNELLIRE LA BUROCRAZIA PER LIBERARE LE RISORSE”