PIETRASANTA. Un nuovo bozzetto di Giuliano Vangi per la collezione del Museo Gherardi. Si tratta dell’opera “Uomo nudo in piedi” del 1994 (cm. 200 x 53 x 55), tradotto in bronzo ed esposto in permanenza al Museo Vangi di Mishima, in Giappone. Il grande bozzetto sarà collocato nel loggiato del piano superiore del Museo. Questa mattina | martedì 14 maggio, la consegna ufficiale dell’opera al sindaco Domenico Lombardi  e alla direttrice del Museo Chiara Celli. “Ringrazio a nome della città di Pietrasanta il maestro Vangi – ha detto il sindaco – questo è il secondo bozzetto che ci dona: segno tangibile del suo attaccamento alla nostra realtà creativa di cui è attivo ambasciatore nel mondo”. “Ha portato grandi innovazione tecniche  – ha aggiunto la direttrice Celli – anche all’interno dei nostri laboratori grazie alle sue continue sperimentazioni e ai suoi virtuosismi”.

“Quest’opera nasce da una mia esigenza interiore –  ha spiegato il maestro – da una ricerca  sull’uomo inserito nell’ambiente. E’ un uomo corteccia che in un rapporto simbiotico con la natura sembra uscire dal un lungo sonno”.

Giuliano Vangi nasce a Barberino del Mugello nel 1931.

Si trasferisce a Firenze con la famiglia nel 1934, studia all’Istituto d’Arte, allievo di Bruno Innocenti, e successivamente all’Accademia di Belle Arti dove segue i corsi della Scuola Libera del Nudo. Nel 1950-’59 insegna disegno all’Istituto d’Arte di Pesaro e si dedica alla realizzazione di sculture monumentali in marmo e cemento. Nel 1959-’62 si trasferisce in Brasile dove si dedica ad una ricerca astratta, lavorando cristalli e metalli quali ferro e acciaio. Le sue opere iniziano ad attirare l’attenzione pubblica: vince il “I Premio” al Salone di Curitiba, espone al Museo di San Paolo e partecipa ad una mostra itinerante negli Stati Uniti. Nel 1962 ritorna in Italia, stabilendosi a Varese e insegna per alcuni anni all’Istituto d’Arte di Cantù. Dal 1978 risiede a Pesaro. E’ con il rientro in Italia che recupera la figurazione.

Espone con personali in molte sedi importanti in Italia e all’estero e sue opere appartengono alle più prestigiose collezioni private e pubbliche.

 

(Visitato 32 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Arte bozzetto Cultura giuliano vangi museo gherardi uomo nudo in piedi

ultimo aggiornamento: 15-05-2013


IN DARSENA IMPAZZA LA “FESTA DEI GIARDINI DI MARE” NEL WEEKEND DELLE ELEZIONI

“TUTOR DELLA SALUTE”: CONSEGNATI AI BAMBINI 400 CASCHI