VIAREGGIO. “Il rilancio di Viareggio, passa attraverso una politica che metta al primo posto la Cantieristica e il potenziamento del Porto Turistico. Per far questo è indispensabile che la Regione inviti intorno a un tavolo istituzionale i rappresentanti dei Comuni, della Provincia, Sindacati, Associazione Industriali, Artigiani, Commercianti, con l’obiettivo di creare una nuova e vigorosa sinergia tra tutti i soggetti interessati, per superare la drammatica crisi, che ha visto negli ultimi anni la perdita di molti posti di lavoro.” A dichiararlo è il segretario versiliese del Psi Giuseppe Bartelloni, candidato al consiglio comunale con la lista “I Socialisti per Ripartire” che sostiene Leonardo Betti.

“Credo che bisogna lavorare su una maggiore attenzione all’organizzazione del lavoro e sul credito alle imprese.”
continua il candidato. Certo dal 1980, quando da giovane perito navale fui assunto al Cantiere Benetti e si costruivano accanto alle navi Gasiere grandi Yacht come il mitico Nabila – che al momento del varo era il più grande e più costoso mai costruito in Italia -, la Darsena ha subìto grandi trasformazioni, quindi per il futuro dobbiamo puntare su nuove strategie.

“Al tempo stesso, però, dobbiamo salvaguardare la caratteristica fondamentale che la nautica viareggina ha sempre avuto e l’ha resa grande nel mondo, cioè l’altissima qualità dei prodotti realizzati grazie alla professionalità e alla conoscenza delle maestranze impiegate. Un vero e proprio patrimonio da non disperdere.”

(Visitato 13 volte, 1 visite oggi)

Elezioni amministrative a Viareggio, chi ha cambiato partito dal 2008 a oggi

“PARCO TEMATICO DEL CARNEVALE E VIAREGGIO STADIUM”, LE PROPOSTE DI BONUCCELLI (PDL)