(foto Andrea Zani)
(foto Andrea Zani)

VIAREGGIO. In occasione del decimo anniversario della scomparsa di Giorgio Gaber (1 gennaio 2013), la Fondazione a lui intitolata, in collaborazione con i Comuni di Viareggio, Camaiore, Lucca, Pietrasanta, Seravezza, Massarosa, Capannori e con la Provincia di Lucca e la Regione Toscana, propone un intero mese di manifestazioni per un totale di oltre 20 serate dedicate all’Artista.

Ciascun Comune avrà un proprio particolare momento spettacolare di divulgazione e ricordo nel nome del Signor G., realizzato in collaborazione con le realtà locali, sulla scorta dell’offerta legata alla propria tradizione.

Per l’eccezionalità della ricorrenza è stata conferita la Targa di rappresentanza del Presidente della Repubblica.

A Camaiore sarà proposta una singolare manifestazione legata alla comicità che aprirà con “Le strade di notte”, la particolare performance teatrale itinerante che proprio in questi giorni sta raccogliendo le prime adesioni attraverso la pagina web dedicata: per partecipare è possibile collegarsi al sito lestradedinotte.festivalgaber.it.

Le strade di notte”, unica e singolare serata di spettacoli itineranti nella strade e nelle piazze del centro storico, con artisti che reciteranno e coinvolgeranno cittadini e visitatori con il repertorio del teatro-canzone di Gaber. Sono ancora aperte le adesioni per gruppi e performer sul sito lestradedinotte.festivalgaber.it

Avranno poi luogo spettacoli dedicati espressamente alla comicità, in diverse date nel mese di luglio, che vedranno esibirsi nomi di primo piano del panorama nazionale. Le informazioni definitive verranno svelate in una prossima conferenza stampa, in corso di organizzazione, da parte dell’Amministrazione Comunale e della Fondazione Gaber. Particolarmente soddisfatto il Primo Cittadino, che sottolinea il respiro versiliese e non solo di questa edizione del decennale del Festival Gaber, per la quale Camaiore è sede del tavolo di coordinamento delle celebrazioni.

“Quella del Festival Gaber è la prima e significativa occasione in cui alcuni Comuni della Versilia hanno dimostrato di sapere, e di potere, fare sistema in modo virtuoso superando i campanilismi. Addirittura siamo riusciti a rompere il tabù che ci vuole incapaci di andare ‘al di là del monte’ e coinvolgere Lucca e Capannori. Questa forma di collaborazione sarà sempre più importante, in futuro, per promuovere eventi di grande respiro, che potranno coinvolgere i nostri territori invogliando i turisti a muoversi a 360° in Versilia e in Provincia. Ringrazio la Fondazione Gaber per la collaborazione e la promozione che fin da subito ha messo in atto per un appuntamento che, ne sono convinto, sarà una delle rivelazioni dell’estate nel panorama italiano”.

A Pietrasanta nello storico spazio del caffè della Versiliana si terranno incontri culturali e un momento espositivo all’interno della Villa di D’Annunzio che domina la Pineta, sede della storica manifestazione.

Iniziative culturali, divulgative e di spettacolo saranno proposte a Capannori, Massarosa e Seravezza.

Il capoluogo di Provincia, la Città di Lucca dedicherà un lavoro pluriennale attraverso il Conservatorio Boccherini, che si occuperà della stesura di tutte le partiture musicali dell’immenso repertorio musicale che Gaber ci ha lasciato.

Infine, venerdì 19 e sabato 20 luglio il palco della Cittadella del Carnevale di Viareggio come da tradizione, ospiterà grandi nomi del panorama artistico e musicale che riproporranno, attraverso le loro uniche performance, il repertorio di Giorgio Gaber e del suo storico coautore, Sandro Luporini.

Ancora una volta sarà Rocco Papaleo a fare da padrone di casa e accogliere i grandi artisti che verranno ad omaggiare Gaber.
Per la speciale ricorrenza del decennale, ci sarà il grande rientro al completo della storica band del Signor G.: Gianni Martini, Luigi Campoccia, Claudio De Mattei, Enrico Spigno, Luca Ravagni e Dado Sezzi.

Nelle precedenti edizioni hanno portato la propria testimonianza oltre cento artisti e personalità della cultura nazionale e internazionale, fra cui Laura Pausini, Gianna Nannini, Jovanotti, Claudio Baglioni, Lucio Dalla, Ligabue, Giorgio Panariello, Renato Zero, Roberto Vecchioni.

Tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso gratuito, ad eccezione delle due serate viareggine: i biglietti per il 19 e il 20 luglio, al prezzo di 18 euro, sono disponibili presso la Biglietteria Tutto Eventi (0584.427201) aperta dal martedì alla domenica (10.00 – 12.30; 15.30 – 19.00), sulla passeggiata in Viale Regina Margherita, 1 a Viareggio e sul sito web www.puccinifestival.it.

Grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e alla Fondazione Banca del Monte di Lucca.

Le informazioni sullo svolgimento del Festival e i relativi aggiornamenti saranno disponibili sul sito internet ufficiale della FONDAZIONE GIORGIO GABER, www.giorgiogaber.it.

Domani intanto a Camaiore si intitola una scuola a Gaber. Sabato 25 maggio 2013, a partire dalle ore 11:00, si terrà la cerimonia di intitolazione dell’Istituto

(foto Andrea Zani)
(foto Andrea Zani)

Comprensivo di Lido di Camaiore (Via Trieste, 85) a Giorgio Gaber. Camaiore è il primo Comune in Toscana, e il secondo in Italia, a dedicare l’intitolazione di un plesso scolastico a Giorgio Gaber.

La scuola che comprende una scuola materna, una scuola elementare e una media, ha sempre mostrato grande attenzione per la cultura. E la dirigente scolastica e l’intero corpo docenti hanno spinto molto affinché la titolazione fosse destinata ad uno dei principali rappresentanti della cultura del nostro secolo.
“Quello del Comune di Camaiore è un atto praticamente dovuto: il Signor G è un simbolo della cultura contemporanea italiana – commenta il sindaco Alessandro Del Dotto – Gaber e la sua famiglia hanno sempre dimostrato un grande affetto per la nostra terra e in particolare per la frazione di Montemagno, dove vivono da moltissimi anni e dove Gaber ha scelto di vivere e di morire. Finalmente il nome e la figura di questo artista unico e inimitabile avranno il giusto riconoscimento”.

Un passo davvero importante anche per la Fondazione Gaber: “La titolazione della scuola è per noi e per il nostro lavoro un passo decisivo per la memoria di Gaber – ha dichiarato il Presidente Paolo Dal Bon – Ciascun individuo ricorda il nome della scuola che ha frequentato. E il senso di entrare davvero nella storia di un Paese passa certamente dalla memoria di ogni singolo alunno, cittadino del nostro futuro. Siamo molto grati all’Amministrazione per questo passo importante, strategico e decisivo per la Fondazione che rappresento”.

(Visitato 147 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore festival gaber firenze Lucca pietrasanta viareggio

ultimo aggiornamento: 24-05-2013


SOSPENSIONE DELL’ACQUA PROGRAMMATA A MASSAROSA

“A CUORE VIVO”. PRESENTAZIONE A MASSAROSA DEL LIBRO DI ROMINA BRAMANTI