A PIETRASANTA LA MEDAGLIA D’ORO DEL CONGRESSO DEGLI STATI UNITI

PIETRASANTA. Roy Fujiwara del 442esimo Reggimento Combat Team L Company ha combattuto nel lontano 1945 sul monte Folgorito. Aveva 24 anni. È stato ferito da tre pallottole, ha rischiato la vita per liberare il nostro Paese. Ieri, dopo 71 anni, è arrivato di nuovo a Pietrasanta per ripercorrere la sua storia che è anche la nostra storia. Roy Fujiwara fa parte dell’associazione “Friends and Family of Nisei Veterans”, nata per onorare tutti i veterani nippo-americani, preservandone il lascito. Ai Nisei, che hanno servito nella Seconda Guerra Mondiale con il 100° Battaglione di Fanteria nel 442esimo Reggimento e nel Servizio Intelligenza Militare (MIS), è stata conferita la Medaglia d’Oro del Congresso degli Stati Uniti. Riconoscimento che la “Friends and Family of Nisei Veterans” ha deciso di lasciare a Pietrasanta, in segno di riconoscenza per l’importante ruolo che i suoi cittadini hanno svolto durante la campagna italiana.

“Custodiremo questo dono – ha detto il vice sindaco Luca Mori, accogliendo gli ospiti – per ricordare i sacrifici di tutti gli americani che hanno combattuto per la nostra libertà”.

La delegazione, composta da una cinquantina di persone, dopo un breve tour della città,  ha partecipato alla messa  nel Duomo di San Martino, quindi è stata protagonista di una suggestiva cerimonia commemorativa al Monumento al Soldato Alleato in Piazza dei Caduti della Linea Gotica, sul Viale Apua. Le celebrazioni sono terminate nella Sala del Consiglio Comunale per la consegna ufficiale della Medaglia d’Oro alla città di Pietrasanta

Erano presenti numerose autorità, tra le quali il sindaco di Stazzema Michele Silicani, rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma, il Console Generale degli Stati Uniti a Firenze Sarah Craddock Morrison.

Si ringrazia la ditta Salvatori Alfredo per aver fornito la splendida colonna marmorea per la sala del Consiglio Comunale che accoglie la teca con la medaglia.

Aggiornato il: 27-05-2013 14:00