(foto Andrea Zani)

VALDAGNO. Una vittoria netta, sulla quale difficilmente si può discutere. Il Valdagno compie il secondo salto verso lo scudetto, battendo 6-3 il Cgc in gara 2, sulla pista di casa.

Lo strapotere dei campioni d’Italia in carica è emerso col passare dei minuti. E per i bianconeri non c’è stato nulla da fare.

Fiammate sin dall’inizio, con Nicolia che porta subito avanti il Valdagno con una staffilata dalla destra. Dopo appena un minuto, però, Motaran trova il pari con un tocco sotto misura.

Un gol che illude il Centro. Perché i veneti tornano in vantaggio con una prodezza di Nicolia, con Barozzi beffato. Gli animi si accendono, la squadra di Mariotti spreca un paio di buone occasioni per pareggiare, ma finisce col subire la terza rete: Orlandi si becca un cartellino blu e Pedro Gil non sbaglia.

Nella ripresa va in scena un copione brutto. Bruttissimo. Il Cgc, anziché accorciare, incassa tre gol da Nicoletti nel giro di quattro minuti. Una mazzata devastante per Orlandi e compagni. I gol di Garcia e Alessandro Bertolucci servono soltanto a rendere meno pesante il passivo.

Il Valdagno si avvicina sempre più a quello scudetto che potrebbe conquistare martedì (11 giugno) in gara 3, in caso di ulteriore successo.

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)

BEACH SOCCER, LA FOTOGALLERY DI VIAREGGIO-MILANO

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 A VIAREGGIO: DOVE, COME E QUANDO SI VOTA PER IL BALLOTTAGGIO