CAMAIORE DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE

CAMAIORE DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE

 CAMAIORE. Camaiore dichiara guerra alle zanzare, e in particolare alla nota e pericolosa Aedes albopictus (la cosiddetta zanzara tigre): considerati i fenomeni a livello nazionale e locale che vedono questi insetti proliferare in modo preoccupante, il sindaco Alessandro Del Dotto ha firmato un’ordinanza per adottare adeguate misure per la prevenzione dei disagi alla cittadinanza e per la tutela della salute e dell’ambiente.

Lo strumento principale della lotta è la prevenzione; per questo privati cittadini, amministratori condominiali, gestori di imprese e agricoltori dovranno evitare l’abbandono, in spazi aperti, di contenitori nei quali possa raccogliersi acqua piovana ed evitare qualsiasi raccolta d’acqua stagnante. Dove necessario, si deve procedere alla chiusura mediante rete zanzariera o coperchi. Utile anche tenere sgombri i cortili e le aree aperte da erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere, in modo da evitare il ristagno delle acque piovane.

Per i coltivatori, si consiglia di eseguire l’annaffiatura diretta tramite pompa o contenitore da riempire di volta in volta e da svuotare completamente dopo l’uso; mentre a proprietari e responsabili di depositi e attività industriali, artigianali, commerciali e di cantieri, di adottare provvedimenti per evitare che i materiali permettano il formarsi di raccolte d’acqua.

Anche in luoghi come i cimiteri l’attenzione deve essere particolare, con i vasi portafiori che dovranno essere sistemati in modo tale da evitare la formazione di raccolte d’acqua in caso di pioggia; meglio se riempiti di sabbia umida o materiali analoghi.

I controlli sul rispetto dell’ordinanza sono disposti dal Corpo di Polizia Municipale e dalla Asl: sono previste sanzioni, anche se il rischio peggiore rimane quello di avere letteralmente ‘sotto casa’ degli ospiti sgraditi e dannosi per la salute.

Il testo completo dell’ordinanza, con le disposizioni precise, si trova sul sito internet del Comune di Camaiore nella sezione ‘Uffici Online – Ambiente’.

(Visitato 20 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 18-06-2013 19:15