VIAREGGIO. Chiudere subito il discorso qualificazione, senza portarsi dietro inutili e scomodi pensieri. Stefano Santini a Lignano Sabbiadoro vuole altri due successi, dopo quelli della tappa di casa. Il Viareggio se la vedrà con Friuli e Fano, entrambe a zero punti. Il tecnico bianconero, però, evita i facili entusiasmi: “La gara col Friuli sarà particolarmente ostica, perché loro giocano in casa e non si possono permettere altri passi falsi. Anche Fano tenterà il tutto per tutto e contro di noi darà l’anima”.

Santini non fa drammi per le assenze di Romanini, Florio e Petracci. Per il tecnico conta il gruppo, che adesso dispone anche dell’ultimo arrivato, Michele Gemignani: “L’intento è quello di farlo esordire se le cose si metteranno bene – dichiara Santini – è un ragazzo venuto su dal “Valenti”, che si allena con noi già da un po’ e che può darci una mano. La condizione generale è buona, questa settimana abbiamo disputato allenamenti intensi che mi hanno reso piuttosto soddisfatto”.

Santini vuole fare bottino pieno a Lignano anche e soprattutto per conservare il primato nel girone: “Sarà fondamentale riuscire a chiudere in vetta al nostro raggruppamento – dice – così da evitare una tra Catania e Terracina ai quarti. Ci proveremo, vogliamo vincere tutte le gare di quest’anno. Supercoppa compresa”.

(Visitato 73 volte, 1 visite oggi)

FRANCESCO CHICCHI AL VIA DEL QINGHAI LAKE TOUR IN CINA

CGC, PALAGI: “SÌ IN EUROLEGA MA NON PER FARE FIGURACCE. I GIOCATORI ARRIVANO SE LI COMPRA LA CITTÀ”