I PIATTI DEL PARCO “A KM ZERO” APRONO A LA VERSILIANA - Eventi Versiliatoday.it

I PIATTI DEL PARCO “A KM ZERO” APRONO A LA VERSILIANA

 PIETRASANTA. Il Parco delle Alpi Apuane apre la sua stagione estiva a La Versiliana, il prossimo 6 luglio, con due eventi di punta. Alle 19.30, presso la Fabbrica dei Pinoli, è in programma il primo di cinque incontri su piatti insoliti di una cucina di tradizione, opportunamente rivisitata e rinnovata secondo il gusto corrente, partendo da prodotti tipici e talvolta esclusivi del territorio protetto e delle aree limitrofe (Farro della Garfagnana, Patate di Sulcina, Formenton Otto File, ecc.). Il primo appuntamento è con Marco Poli ed Agnese Grilli del Ristorante “La Ceragetta” di Capanne di Careggine, che propongono al pubblico un loro cavallo di battaglia: i “tortelli di patate alle erbe di campo”. La cordiale serata tra i fornelli è condotta da Claudio Sottili, profondo conoscitore della cucina toscana e abile presentatore di talk show e non solo. Al termine della preparazione illustrata del piatto della serata, sarà offerto un assaggio dello stesso, per toccare con mano o, meglio, “gustare con bocca” le sue qualità organolettiche e l’eccellenza culinaria raggiunta.

La scelta dei ristoranti e dei piatti non è affatto casuale. Gli esercizi presenti nel programma de La Versiliana sono tutte strutture certificate e consigliate dal Parco. Inoltre, le stesse hanno partecipato al concorso “menù a km zero” del 2013, classificandosi ai primi posti, secondo il giudizio severo e competente dei clienti che li hanno frequentati nella primavera scorsa.

Alle 20.30 circa, dopo il cooking show, si procederà all’inaugurazione del “Centro visite” estivo del Parco, che è stato allestito nella ‘Green House’ de La Versiliana (tel. 366/5319218). All’interno è stata approntata una mostra sulla fauna maggiore del Parco, con foto di Stefano Del Carlo, Gabriele Grilli, Stefano Lencioni, Giuseppe Nardini e Walter Torri. Il titolo è un omaggio voluto al 150° anniversario della nascita di Gabriele D’Annunzio: “Ascose presenze: predatori e prede delle Alpi Apuane”.

Si ricorda che nel “Centro visite” estivo sono presenti un ufficio di informazioni turistiche sul Parco e ben quattro spazi commerciali, dedicati ai prodotti veri e naturali della “filiera corta” e del “fatto a mano”. È questo un ulteriore momento di qualità e di eccellenza, completamente dedicato al “made in park”. Oltre al merchandising tipico di un’area protetta, è qui possibile acquistare prodotti alimentari genuini e di produzione tradizionale, nonché borse, vestiti e tessuti che discendono da lavorazioni compatibili e sostenibili. Degno di speciale segnalazione è lo spazio che espone vasi e piatti realizzati con tecniche artigiane da marmi storici e pietre antiche delle Apuane, la cui produzione non ha richiesto attività estrattiva, poiché ricavati da ciottoli fluviali o da scarti abbandonati di lontane coltivazioni.

(Visitato 14 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 05-07-2013 20:30