(foto Stefano Dalle Luche)
(foto Stefano Dalle Luche)

CAMAIORE. Firenze-Mare: lavorare insieme per poter dare un respiro più ampio e un maggior pubblico alla manifestazione sportiva.

Il sindaco di Camaiore Alessandro del Dotto e la consigliera delegata allo Sport Anna Graziani si rivolgono direttamente all’amministrazione di Viareggio dopo le vicende che hanno fatto ‘approdare’ la corsa ciclistica a Camaiore, fissando il traguardo a Lido nel giorno di Ferragosto.

“Se gli organizzatori della manifestazione ce lo consentiranno, la nostra Amministrazione è disposta a condividere l’evento con Viareggio. Dopotutto, i problemi organizzativi risalgono principalmente al periodo precedente alla giunta Betti: non abbiamo dubbi che la nuova amministrazione abbia cercato di rimediare, per quanto possibile, e mantenere la corsa. A questo punto ci troveremo lunedì mattina, presso il municipio di Camaiore, con gli organizzatori dell’evento e l’amministrazione viareggina per far sì che possano dialogare. Noi non abbiamo niente in contrario affinché questa manifestazione sportiva diventi versiliese, e dunque non attraversi un solo Comune”.

Per Del Dotto e Graziani l’offerta di collaborazione acquista anche un significato che va oltre la semplice sinergia istituzionale.

“Il percorso della gara sportiva comprende entrambi i territori – concludono –. Questa può essere, indirettamente, un’occasione in più per incrociare le nostre ‘strade’, in modo materiale e simbolico: altro che facili ironie sulla volontà di superare campanili, come dice un centrodestra che per dieci anni, tra Camaiore e Viareggio, si era disinteressato a questa manifestazione. Adesso che la corsa, con le notizie uscite negli ultimi giorni, ha mediaticamente ‘invaso’ la Versilia e la Toscana, ci aspettiamo la presenza di moltissima gente all’evento del 15 agosto, primi fra tutti coloro che sembrano averla scoperta solo di recente”.

(Visitato 150 volte, 1 visite oggi)

LA PIEVE ANCORA IN TESTA DOPO LA TERZA GIORNATA DEL PALIO DEI RIONI DI CAMAIORE

MARRAI ANCORA AI BOX: “IL GINOCCHIO FA MALE, SPERO DI TORNARE PER IL CAMPIONATO”