ATHOS PASTECHI SUL CASO KYANGE: "CALDEROLI DOVREBBE ESSERE ESPATRIATO"

ATHOS PASTECHI SUL CASO KYANGE: “CALDEROLI DOVREBBE ESSERE ESPATRIATO”

(foto Alberto Macaluso)
(foto Alberto Macaluso)

VIAREGGIO. “Le offese rivolte da Roberto Calderoli al Ministro Kyenge sono vergognose e inaccettabili. Dovrebbe essere imbarcato ed espatriato lui”. Dura condanna del consigliere comunale PDL Athos Pastechi per le parole espresse dal leghista Calderoli sul Ministro dell’Integrazione – definita come “orango” nel corso di un comizio del Carroccio. “Parole ignobili rivolte ad un Ministro della Repubblica che come tale merita rispetto istituzionale, soprattutto da parte di un alto esponente delle istituzioni come il vice-presidente del Senato Calderoli. Oltre al rispetto umano per la persona che non deve mai venir meno” – attacca Pastechi.

“Il confronto politico, pur acceso, deve essere corretto e rispettoso della persona. Siamo stanchi di queste uscite: Calderoli meriterebbe di essere preso , messo su un barcone ed espatriato immediatamente”.

(Visitato 314 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 15-07-2013 11:15