Pdl: "Viareggio immobile da 50 giorni. Il sindaco faccia chiarezza sulle lobby" - Cronaca Versiliatoday.it

Pdl: “Viareggio immobile da 50 giorni. Il sindaco faccia chiarezza sulle lobby”

VIAREGGIO. “Condivido le recenti dichiarazioni del Santo Padre, non abbiamo titolo per esprimerci in giudizi personali su persone che vogliono avvicinarsi ai principi della morale e del buon comportamento. Tuttavia, non posso mancare di evidenziare il timore che l’eventuale presenza di lobby, di qualsiasi natura, siano di affari, massoniche o quant’altro, possano rappresentare, garantire o sostenere all’interno della società interessi particolari”.

Lo scrive il capogruppo del Pdl a Viareggio Antonio Cima. “Il Sindaco dovrà garantire che certe situazioni non si verificheranno all’interno dell’Amministrazione comunale. Ed in questo senso non posso che condividere le domande poste dalla consigliera Martina ed esprimerle la piena solidarietà del gruppo Pdl.
Poi, sorvolando sugli errori facilmente individuabili nel comunicato del giovane Martini, dispiace notare come, a cinquanta giorni dalla proclamazione del Sindaco, la sua maggioranza ricorra alle lamentele che ogni nuova Amministrazione compie nei confronti delle precedenti. Un copione già visto, con la differenza che, oltre all’avversario di sempre, questa volta si chiamano in causa anche i quattordici anni di governo della propria parte politica e l’anno e mezzo del Commissario Prefettizio.
Ma il Sindaco, nella sua campagna elettorale, ha presentato un programma di 100 giorni e, di tutto quello che ha promesso, non sembra realizzarsi alcunché nonostante si sia già superato il giro di boa”.

(Visitato 59 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 31-07-2013 12:30