SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Ci voleva una grande partita. Per dimenticare la Supercoppa, per dare consistenza alle speranze scudetto e per dimostrare a se stessi di essere in grado di battere avversari di pari livello, per non dire superiore. Eccola, la prova di forza. Il Viareggio ha fatto fuori il Catania 5-4 a San Benedetto del Tronto, estromettendolo dalla lotta per il tricolore. Un risultato che sorprende ma nemmeno più di tanto, perché i bianconeri hanno meritato di vincere. E stavolta senza commettere quegli errori banali, se vogliamo, visti ieri (1 agosto) contro il Terracina.

L’uomo della provvidenza è stato, senza ombra di dubbio, “Jeky” Valenti. Se in Supercoppa la sua prestazione era stata piuttosto incolore, contro gli etnei ha fatto la differenza, con una tripletta decisiva. Voleva riscattarsi e c’è riuscito. Lui, come tutta la squadra. La gara la sblocca proprio “Jeky”, al 10′ del primo tempo, deviando una conclusione dalla distanza di Di Tullio.

Ma il Catania non molla, ha le sue occasioni per pareggiare ed una la sfrutta in avvio di ripresa, con Juninho che supera Battini dopo uno scambio rapido con Belchior. Al 3′ gli etnei ribaltano il risultato con Rafinha, che approfitta di un’incertezza della retroguardia bianconera. Bisogna attendere poco, pochissimo, per il 2-2 di Ramacciotti, a segno con un destro al volo. Il Catania sembra averne di più ed all’8′ si porta nuovamente avanti, stavolta con Franceschini. Un momento apparentemente complicato per il Viareggio, che però trova la forza per pareggiare con Marinai, al 10′.

Nell’ultimo tempo, però, Valenti sale in cattedra, con due gol che spianano la strada della semifinale ai bianconeri. Nel mezzo c’è la rete illusoria di Juninho, che non basta per evitare una sconfitta che sa tanto di fallimento per un Catania che chiuderà la stagione senza titoli. I versiliesi, invece, ritrovano certezze ed entusiasmo. Ma, soprattutto, un immenso Valenti.

CATANIA-VIAREGGIO 4-5

CATANIA: Bua, Rafinha, Fazio, Zagami, Franceschini, Platania, Juninho, Bosco, Belchior, Fred, Vitale, Tedeschi. All. Belluso.

VIAREGGIO: Carpita, Marrucci Ma., Romanini, Ramacciotti, Marrucci Mi., Marinai, Gori, Di Tullio, Pacini, Valenti, Di Palma, Battini. All. Santini.

Arbitri: Melfi (Vasto) e Picchio (Macerata).

Reti: 10′ pt Valenti (V), 2′ st Juninho (C), 3′ st Rafinha (C), 4′ st Ramacciotti (V), 8′ st Franceschini (C), 10′ st Marinai (V), 3′ tt Valenti (V), 3′ tt Juninho (C), 3′ tt Valenti (V).

Parziali: 0-1, 3-3.

Note: ammonito Marrucci Ma. (V).

(Visitato 33 volte, 1 visite oggi)

L’associazione Kendron organizza la “Maratona di tiro con l’arco”

Viareggio, oltre a Gerevini dal Brescia ecco pure Falasco e Ferrari