VIAREGGIO. Circa cento i partecipanti all’8° trofeo “L’altro mare”, gara di aquathlon (corsa e nuoto) disputata sul vialone in darsena a Viareggio e organizzata dal Versilia Sport Alf Run con l’aiuto della Fabbrica di Ghiaccio di Viareggio e dal personale dello stabilimento balneare, con il patrocinio del Comune di Viareggio e inserita nel calendario Coppa Toscana della Fitri.

Un discreto gruppo di ragazzi ha preso il via alla gara a loro riservata  una prova di 400 metri di corsa seguita da 100 metri di nuoto in mare più altri 400 metri di corsa. Hanno vinto la categoria cuccioli Federico Disca del Triathlon Cremona, per gli esordienti Federico Tomei del Versilia Sport Alf Run, seguito da Davide Borgianni e Samuele Froglia. Bene anche gli altri viareggini Sebastian Taddei e Alessio Baroni.

Nella categoria ragazzi primo Mattia Tabarrani, su Elia Caprini e Fabio Squilloni. Quinto Lorenzo Bardini. Nella categoria ragazze vittoria per Sara Borgianni davanti a Laura Bologna e Agnese Buzzelli. Tra le più piccole la spunta Martina Tabarrani.

Nella gara classica di Aquathlon, disputata sulla distanza di 2,5 km di corsa nella pineta e 1000 metri di nuoto in mare con 2 giri di un percorso di 500 metri che rendeva spettacolare la prova perché gli spettatori potevano vedere gli atleti uscire dall’acqua per poi rientrare, più altri 2,5 km di corsa, ha vinto il trofeo “L’altro mare”, Alessandro Ussi del Formans Team. Secondo Gabriele Baroni, terzo Andrea Martinelli.

Nella prova femminile successo di Ambra Giorgetti su Sara Mondini, Alessia Nicolini e Serena Rossi. Nella categoria over 60 buona prova di Pierangelo Baroni. Molti partecipanti al via ma la gara è stata condizionata nel nuoto dalle meduse presenti in mare che hanno costretto numerosi concorrenti al ritiro.

(Visitato 124 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alf run aquathlon l'altro mare triathlon versilia sport

ultimo aggiornamento: 05-08-2013


Passaggio all’Spv in vista anche per Elia Cinquini?

L’amministrazione comunale di Pietrasanta saluta Vizzoni prima dei Mondiali di Mosca