PIETRASANTA. Mai si era vista una simile affluenza a Palazzo Panichi. La mostra “Il mito come disegno della materia” dell’artista siciliano Girolamo Ciulla, da anni legato creativamente a Pietrasanta, richiama un gran pubblico e i suoi disegni conquistano.

Sino al 18 agosto sarà possibile ammirare, per la prima volta, un nutrito corpus di disegni di grandi dimensioni (in media 220 cm x 140), tempera su carta, concepiti come opere autonome e non come studi preparatori di scultura, in una riflessione più intima e meditativa del suo immaginario mitologico.  La mostra è un’ iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pietrasanta, in collaborazione con la galleria Flora Bigai Arte Contemporanea.

Cosa dire della collettiva Italia – Francia che in due settimane ha già richiamato oltre 14 mila  visitatori? I grandi nomi internazionali dell’arte contemporanea si sono dati appuntamento nel complesso di Sant’Agostino e al Centro Arti Visive, preannunciati dalla scultura di Adel Abdessemed in piazza del Duomo. Opera che, piaccia o non piaccia, resta un’imponente attrazione che ad ogni ora anima di turisti e cittadini la piazza.

Ricordiamo: Michelangelo Pistoletto, Anri Sala, Adrian Paci, Camille Henrot, Vanessa Beecroft, con un’installazione site specific, Maurizio Cattelan; esponenti dell’Arte Povera come Jannis Kounellis e Gilberto Zorio, quelli della Transavanguardia come Chia, Cucchi, Paladino, de Maria e Clemente, rappresentanti dei principali movimenti storici transalpini come il Noveau Realisme, Arman,  Cèsar, Ives Klein,  Jean Tinguely, della Narration Libre anni 80’ di Combas e Errò e opere raramente viste come quelle del movimento Lettrista con Isou e Lemaitre in testa.

La curiosità se è imponente l’opera “Coup de Tête” del franco algerino Adel Abdessemed, alta circa 6 metri, la scultura monumentale non verrà meno con la successiva rassegna espositiva del colombiano Gustavo Vélez che installerà in piazza del Duomo sculture alte anche sette metri.

 

 

 

 

 

(Visitato 201 volte, 1 visite oggi)

Le pallavoliste Cacciatori e Angeloni si scatenano in pista alla Capannina

L’amministrazione comunale di Pietrasanta saluta Vizzoni prima dei Mondiali di Mosca