CAMAIORE. Impossibile comunicare tra uffici via telematica. Un virus ha infettato da qualche giorno il sistema informatico del Comune di Camaiore. Da giorni – dal primo agosto – i tecnici del Ced stanno lavorando per sistemare la cosa, ma ancora ci vorrà qualche giorno prima che il virus venga rimosso definitivamente.

Il virus è, per gli esperti informatici, il Worm_downad.ad. Un worm che effettua la copia di se stesso in tutte le unità fisiche disponibili, si propaga tramite unità rimovibili, e si propaga tramite vulnerabilità software e condivisioni in rete. In sostanza il primo agosto uno dei dipendenti comunale attacca, ad un pc del Comune, una pennetta usb per scaricare o caricare alcuni dati. Ma il virus era in agguato proprio nella periferica. Da lì è passato al pc del dipendente pubblico, e poi all’intera rete del Comune di Camaiore, infettando tutto il sistema.

“Il problema – ci spiega l’assessore al Ced Davide Dalle Mura – è che questo virus inficia le condivisioni. In sostanza i singoli pc si possono usare, ma non comunicano tra loro, non possono accedere alle risorse condivise”. Insomma quella famosa incomunicabilità tra uffici che spesso sottolinea l’opposizione consiliare questa volta c’è, ed determinata da un virus (ammesso fosse questo il problema a cui l’opposizione si riferiva).

“Il ced – dice Dalle Mura – sta lavorando da giorni 24 ore su 24. In pratica hanno già rimosso il virus dalla parte condivisa della rete. Ma ora dovranno rimuoverlo da ogni singola postazione degli uffici comunali. Si tratta – spiega l’assessore – di una debolezza strutturale dei sistemi Microsoft Windows. Con l’adozione dell’open source che questa amministrazione ha deciso, in futuro problemi del genere non capiteranno più. Per intenderci a Linux un virus del genere non avrebbe fatto neanche il solletico”.

(Visitato 38 volte, 1 visite oggi)

Pietrasanta, il sindaco apre sulla Tares: “Possibile riduzione del 5%”

Querceta in lacrime per l’ultimo addio a Sara Gabrielli