MASSAROSA. Larini di nuovo candidato a sindaco a Massarosa, volente o nolente. Questa l’indiscrezione che trapela da Roma dove, qualche giorno fa, il Pdl si è riunito ed ha parlato anche delle questioni di Massarosa, al voto tra poco più di un anno. Il partito di Alfano avrebbe posto a Larini un diktat: perché mantenga il posto che ricopre in Salt, dovrà candidarsi alle prossime elezioni.

Larini, da politico navigato, avrebbe preso tempo. Davanti a lui un bivio: lasciare la presidenza Salt, o gettarsi in una campagna elettorale contro, molto probabilmente, lo stesso Franco Mungai (sindaco che sicuramente sarà riproposto per un secondo mandato da parte del centrosinistra).

Fabrizio Larini, ex sindaco per 10 anni prima di lasciare il palazzo comunale proprio a Mungai e ai suoi, qualche tempo fa l’aveva fatto un serio pensiero ad una sua nuova candidatura. In quell’occasione lanciò una associazione. L’obiettivo era sicuramente quello di tastare il terreno, attorno all’ipotesi di un suo ritorno in campo. E visto il silenzio in cui è piombato negli ultimi mesi, forse quel primo sondaggio non ha dato gli esiti che lo stesso Larini si aspettava. A quanto pare però ora sarebbe lo stesso Pdl a chiederglielo, facendo forti pressioni su di lui. Senza contare che un’eventuale candidatura a Massarosa taglierebbe sul nascere i sogni romani di Larini.

Vedremo fra qualche mese come andrà a finire. Certo i colpi di scena a Massarosa non sono mai esclusi. Anche durante l’ultima tornata elettorale il Pdl indicò chiaramente un nome, quello di Sisto Dati. Ma poi, dopo un passo indietro dello stesso Dati e la rottura sia con la lista Amici per Massarosa che con l’Udc, il candidato ufficiale del Pdl fu Lorenzo Ghiara.

(Visitato 100 volte, 1 visite oggi)
TAG:
elezioni fabrizio larini massarosa mungai PDL roma sindaco versilia

ultimo aggiornamento: 12-08-2013


Il ministro Carrozza a Sant’Anna di Stazzema: “Farò pressioni affinché la scuola sia la priorità a settembre”

Viareggio, fontane spente e abbandonate. La denuncia del Pdl