Ultima domenica di apertura dell'Infopoint della Guardia Costiera di Viareggio - Comune Viareggio Versiliatoday.it

Ultima domenica di apertura dell’Infopoint della Guardia Costiera di Viareggio

VIAREGGIO. Anche questa mattina, dalle 9 alle 12, gli Uffici della sede distaccata della  Capitaneria di porto – Guardia costiera di Viareggio sita in Piazza Palombari dell’Artiglio sono rimasti aperti al pubblico per il progetto “Info-point”. Il progetto (andato avanti tutte le giornate festive, ferragosto compreso, dal 15 luglio ad oggi) è stato rivolto alle esigenze degli utenti del mare (diportisti, bagnanti, pescatori…), che si sono potuti così rivolgere agli Uffici della Guardia costiera aperti anche nelle giornate festive, per chiedere informazioni su pratiche amministrative e ritirare modulistica o  informazioni sul meteo.

L’iniziativa, che si è affiancata a quella del “bollino blu” per la nautica da diporto (contrassegno da applicare all’imbarcazione che viene rilasciato ai diportisti in seguito ai controlli in mare con esito regolare da parte delle Forze di polizia), è stata svolta in armonia a specifiche direttive impartite, a livello nazionale, dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto, e coordinate a livello regionale dalla Direzione Marittima della Toscana, consentendo concretamente di rispondere alle esigenze dell’utenza in un periodo dell’anno particolarmente intenso caratterizzato da una richiesta di servizi sempre crescente in giornate, orari e con modalità più vicini ai bisogni dei cittadini.

Peraltro, continua senza sosta l’operazione “mare sicuro” che vede impegnati uomini e donne della Guardia costiera, in mare e sulle spiagge, fino al prossimo 8 settembre.

Tutte le operazioni sono coordinate dalla Sala Operativa della Guardia Costiera di Viareggio sempre pronta ad intervenire a seguito delle diverse segnalazioni che giungono tramite il numero blu 1530, contattabile h24 sia da rete fissa che da telefono cellulare. Proprio a seguito di una telefonata, nella giornata di ieri, presso la spiaggia libera della Lecciona, sono state sequestrate circa un centinaio di bibite, abbandonate in spiaggia da venditori ambulanti che alla vista dei militari in divisa bianca hanno preferito allontanarsi per non lasciarsi identificare. Anche questa merce, come avvenuto nei giorni scorsi in casi simili, verrà devoluta in beneficienza.

(Visitato 29 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 18-08-2013 20:30