VIAREGGIO. “Per la rottura di un canestro al Palazzetto dello Sport potevano benissimo venire a parlare da noi, avremmo provveduto a ripararlo immediatamente. Non vedo il motivo per cui siano andati a lamentarsi subito in televisione”. Con queste parole l’assessore allo sport Alessandro Caprili risponde alla società di pallacanestro maschile Vela Basket Viareggio, che attraverso alcuni organi di informazione aveva denunciato la rottura di un canestro al palasport di via Salvatori.

“Ricordo ai dirigenti di questa società che la gestione degli impianti sportivi, al momento, è affidata alla Viareggio Patrimonio e non al Comune. Ad ogni modo, sarebbe stato più corretto che venissero a parlare prima da noi per segnalarci il problema”.

Il Vela Basket, poi, lamentava la mancanza di spazi agibili alla palestra del centro sportivo “Vasco Zappelli” al Varignano. “Qui la situazione è più complessa”, spiega Caprili. “Abbiamo avuto un incontro con Il Pinuglioro, l’associazione che a sua volta ha affidato la gestione dell’impianto ad altre società sportive tra cui la squadra di pallacanestro femminile: è emerso che tra di loro sono in corso delle grosse questioni legali. Da tempo, infatti, non vengono pagate le utenze: se la situazione non cambia, saremo costretti a revocare la convenzione con queste associazioni per la gestione del centro sportivo”.

(Visitato 86 volte, 1 visite oggi)

Betti: “Orgogliosi di continuare la tradizione del Premio Viareggio”

Ritorna il memorial “Ippolito Balena”, la traversata storica di nuoto