VERSILIA. L’Unione dei Comuni della Versilia ha partecipato alla quarta edizione della Cerimonia di firma del Patto dei Sindaci, che si è svolta a Bruxelles nell’emiciclo del Parlamento Europeo.

L’Unione dei Comuni della Versilia ha aderito al progetto transfrontaliero PAST – Patto dei Sindaci Transfrontaliero, finanziato a valere sul P.O. Italia-Francia Marittimo e, attraverso la cerimonia, l’Unione è stata riconosciuta ufficialmente come struttura di coordinamento del Patto dei Sindaci per fornire assistenza ai Comuni della Versilia nella fase di adesione al Patto e per la redazione dei PAES – Piani di Azione per l’Energia Sostenibile.

“Riteniamo quindi importante organizzare una giornata di discussione in Versilia”, commenta il presidente dell’Unione dei Comuni Maurizio Verona, “il 1° ottobre presso le scuderie medicee a Seravezza con i partner locali pubblici e privati interessati e con i cittadini della Versilia, su una tematica strategica che si pone gli obbiettivi della riqualificazione energetica di edifici pubblici e privati, della mobilità pulita, e per una sempre maggiore sensibilizzazione dei cittadini in tema di consumi energetici.

“Ha dato la sua disponibilità a partecipare l’architetto Paola Giannarelli per il Ministero dell’ambiente, che è il coordinatore nazionale del patto dei Sindaci, Massimo Marsili della Camera di Commercio di Lucca, e la Regione Toscano con un suo rappresentante.

“Il Patto dei Sindaci è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. Attraverso il loro impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020.”

(Visitato 67 volte, 1 visite oggi)

Liberazione a Camaiore, Graziani: “Ricordare per sapere dire no alle ingiustizie”

Fratelli d’Italia: “Nel 2013 spesi dalla Regione 3,5 milioni di euro per convegni e tagli di nastri”