VIAREGGIO. Lo ammette candidamente: il Viareggio ha sbagliato il fuorigioco in occasione del gol di Panariello. Massimo Gazzoli lo sa. Errori del genere ci possono stare, quando si ha a che fare con una difesa che di esperienza ne deve acquisire ancora tanta: “È strano perdere così – dice – purtroppo il calcio è anche questo. Dispiace perché la Paganese è una nostra diretta concorrente. Siamo saliti in maniera troppo azzardata, con la palla in movimento bisogna essere più bravi. Bisogna rialzarci subito perché alle porte c’è la difficile partita contro l’Aquila. Fin da martedì dovremo rimboccarci le maniche e ripartire lascinadoci alle spalle questa gara, facendo tesoro  degli errori commessi”.

Un’involuzione evidente, dal punto di vista del gioco: “Dovevamo fare la partita ed abbiamo faticato. Altre volte siamo stati più guardinghi. Bisogna migliorare in questo”. Una menzione anche per Gemignani: “Ha disputato una buona gara, sono contento per lui. Oggi in quattro o cinque hanno giocato bene. Di questa partita c’è poco da salvare”.

(Visitato 30 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio esperia viareggio massimo gazzoli paganese

ultimo aggiornamento: 22-09-2013


Vannucchi e l’allergia alla fortuna: “Il calcio è fatto di episodi. Abbriacciamoci e ripartiamo”

Poker del Seravezza al Vicchio. Stop Real Forte-Querceta a San Miniato