LUCCA. Il pilota rally lucchese Alessio Salati ha ritrovato subito la via degli equilibri giusti e delle sensazioni vibranti alla guida di una macchina da rally.

Il pilota lucchese è tornato a indossare casco e tuta dopo quattro anni pausa domenica scorsa, in occasione del 19° Rally Città di Camaiore, gara che ha dato il via a livello nazionale di un nuovo corso di gare denominato “Rally Day”, concepita di recente in ambito Federale, guardando al contenimento dei costi per chi corre oltre che a livello organizzativo.

Salati si è presentato al via della gara con una vettura a lui nuova, la Peugeot 207 R3T della squadra pistoiese Rally Experience, vettura che al 28enne di Lucca ha regalato subito ottime impressioni per quanto sia stato difficile l’adattamento. La gara di Salati, affiancato dall’esperta copilota varesina Alessandra Calori, si è conclusa con il terzo posto di classe R3T, ma soprattutto ha guardato esclusivamente a riprendere in mano ed anche alla mente tutti quei meccanismi necessari per affrontare una competizione automobilistica con una macchina peraltro impegnativa.

Dopo l’avvio di gara necessario per conoscere la vettura, Salati ha poi corso un rally in netta progressione di riscontri cronometrici, lavorando molto sull’assetto della 207, conosciuta solamente la settimana antecedente l’impegno con un test.

“Il primo giro è stato abbastanza duro, la “ruggine” era tanta e non mi sono divertito commenta Alessio Salati – mentre nelle altre prove ho iniziato a sfruttare meglio la vettura e diciamo che mi è tornato il sorriso. L’auto è veramente divertente è molto sensibile alla minima regolazione, diciamo quindi che la gara di Camaiore è stata tutta un esperimento pensando al futuro. La copilota si è rivelata molto brava ed il team mi ha dato un grande supporto, dandomi consigli importanti, fra tutti Armando Colombini il proprietario del team. Adesso si pensa all’impegno della Ronde Val D’Orcia a fine ottobre, quando inizieremo la nuova avventura del Challenge Raceday Ronde Terra, ma se il budget me lo permette, penso di correre anche prima, a Pistoia, proprio per cercare di stare quanto più possibile in macchina”.

(Visitato 94 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessio salati rally di camaiore

ultimo aggiornamento: 24-09-2013


Motocross, Simpson vince l’ultima prova del campionato belga

Il memorial Guidi avanza: i risultati