Strambi (Pd) replica a Cima: "Niente incompatibilità tra consiglio comunale e presidenza Uisp" - Politica, Politica Viareggio Versiliatoday.it

Strambi (Pd) replica a Cima: “Niente incompatibilità tra consiglio comunale e presidenza Uisp”

VIAREGGIO. “Prendo atto delle pesanti dichiarazioni che il consigliere Cima ha fatto stamani nei miei confronti, che meritano però alcune precisazioni. La carica di presidente provinciale della Uisp non è assolutamente incompatibile con la carica di consigliere comunale.” Con queste parole il consigliere comunale Andrea Strambi, capogruppo del Pd, replica alle accuse di incompatibilità sollevate dal capogruppo consiliare del Pdl Antonio Cima.

“Il compenso previsto per questo incarico è dal 2005 inferiore ai vecchi compensi e comprende tutte le spese.

“Gli impianti gestiti dal comitato Uisp sono stati affidati per quanto riguarda la Migliarina con bando dalle precedenti amministrazioni e per quanto riguarda il Marco Polo, durante l’amministrazione comunale di Lunardini, con subentro nel 2010 al gestore di allora che si trovava in gravi difficoltà e in un contenzioso per utenze con la Viareggio Patrimonio.

“Invito il consigliere Cima, in quanto ex assessore della giunta Lunardini e attuale consigliere di minoranza, a rileggersi il contenuto dei contratti di affidamento ed a rispondere con quale criterio a suo tempo sono stati elargiti i contributi ad altri gestori a cui alcuni impianti sono stati affidati direttamente.

“Occorre poi sottolineare come la sofferenza sia da riscontrare in diversi gestori che attendono i nuovi bandi pubblici da 4 anni. Mi preme ricordare al consigliere Cima che, come da convenzione i lavori di miglioria e riqualificazione debbano essere riconosciuti ai gestori: a tale domanda attendiamo ancora risposta.

“Siamo altresì convinti che alcuni impianti, se ben gestiti e una volta sistemati dall’attuale Amministrazione Comunale, potrebbero essere affidati a gara con pagamento di un affitto da parte del gestore.

“Rimango a disposizione per ogni altro chiarimento che il consigliere Cima possa pensare sia stato da parte mia inevaso e con l’invito a venire a vedere le realtà gestite dalla Uisp come funzionano a favore di tutto il mondo sportivo.”

(Visitato 40 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 02-10-2013 16:44