Il legame tra la “Madonna dei Miracoli” e i lucchesi rivive grazie alla tarsia realizzata da Liceo artistico "Stagi" di Pietrasanta - Arte, Cultura Versiliatoday.it

Il legame tra la “Madonna dei Miracoli” e i lucchesi rivive grazie alla tarsia realizzata da Liceo artistico “Stagi” di Pietrasanta

PIETRASANTA. Il vescovo Italo Castellani, il direttore generale Antonio Giusti e il presidente della Banca di Pescia Franco Papini hanno scoperto, questa mattina in via del Gonfalone, una riproduzione in pietra dell’opera custodita nella chiesa di S. Giusto. L’opera, eseguita dagli studenti del Liceo Stagio Stagi di Pietrasanta, è stata scoperta questa mattina (martedì 15 Ottobre) alle 11.30 in via del Gonfalone angolo piazza Santa Maria, proprio sopra la Banca di Pescia che, da poco, ha inaugurato i nuovi locali. “Abbiamo voluto restituire ai lucchesi un’immagine sacra a loro particolarmente cara – ha esordito il presidente dell’istituto di credito Papini – e dopo aver contribuito al restauro dell’opera custodita in S. Giusto, abbiamo pensato bene di metterne una seconda in un punto, sulla parete della nostra banca, dove i lucchesi possono ammirare la bellezza di questa meravigliosa tarsia eseguita dagli studenti”.

Il vescovo monsignor Castellani non ha potuto non associarsi ai ringraziamenti già espressi, tra l’altro, in precedenza in occasione del restauro del dipinto del XVII secolo. “Importanza fondamentale – ha sottolineato l’arcivescovo – questo tipo di opere che rappresentano e testimoniano la volontà di tener fede a una tradizione che è la nostra stessa storia. Grazie, quindi, alla Banca di Pescia”.

Ha portato i saluti del sindaco Tambellini il vicensindaco, dotato di fascia tricolore, Ilaria Vietina la quale ha commentato in maniera positiva e anche qualcosa di più questo genere di lavori che restituiscono alla città una sua dimensione cristiana.

 

(Visitato 166 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 15-10-2013 11:15