Spv, dal miracolo alla beffa: il Bassano víola il PalaBarsacchi all'ultimo secondo - Asd Viareggio, Hockey, Sport Versiliatoday.it

Spv, dal miracolo alla beffa: il Bassano víola il PalaBarsacchi all’ultimo secondo

VIAREGGIO. Sembrava destinata al ruolo di vittima sacrificale, l’Spv, al cospetto di un Bassano che molti indicano come favorito per il tricolore. E invece i viareggini, che tornavano nella Serie A1 di hockey su pista dopo un quarto di secolo di attesa, per poco non imbrigliano i veneti, che espugnano il PalaBarsacchi per 6-5 solamente ad una manciata di secondi dalla fine.

I ragazzi allenati da Andrea Facchini interpretano benissimo la gara e dopo tre minuti passano addirittura in vantaggio grazie a Cinquini. Gli sportivi locali sognano, ma vengono prontamente risvegliati dal pareggio di Ambrosio e poi dalla rete del sorpasso di Campagnolo. Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per il momentaneo 3-1 firmato da García, uno che fino a pochi mesi fa faceva palpitare i tifosi viareggini sponda Cgc, e per la seconda rete dei padroni di casa a firma di Vecoli.

Al rientro dagli spogliatoi il Bassano prova a spegnere qualsiasi velleità avversaria: García si ripete nuovamente, stavolta su punizione di prima, e Ambrosio lo emula a stretto giro di posta. A un quarto d’ora dal termine l’Spv deve recuperare tre reti: un’impresa titanica. Non per i ragazzini terribili di coach Facchini che tornano in carreggiata con Polacci, sentono odor di pareggio con Deinite e poi vedono premiati i loro sforzi con la marcatura di Muglia a un paio di minuti dalla conclusione.

Poi, quando mancano sette secondi, García gela il PalaBarsacchi siglando la tripletta personale su punizione. Per l’Spv la delusione è atroce. Rimane però la consolazione, tutt’altro che magra, che giocando così potrebbero arrivare gradite sorprese da questa stagione.

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 15-10-2013 23:14