A Viareggio arriva "Bici Sicura", la targatura delle biciclette a prova di ladro - Comune Viareggio, COMUNI Versiliatoday.it

A Viareggio arriva “Bici Sicura”, la targatura delle biciclette a prova di ladro

VIAREGGIO. Complicare la vita ai ladri di biciclette e scoprire quali sono le aspettative dei ciclisti viareggini dalla propria città: sono questi gli ambiziosi obiettivi che si celano dietro l’iniziativa “Viareggio Bici Sicura”, realizzata dal Comune di Viareggio in collaborazione con Mo.Ver. insieme ad un questionario sulla viabilità a Viareggio e consigli su come migliorare gli spostamenti in città sulle due ruote, in collaborazione con l’associazione Bici Amici Viareggio.

Viareggio Bici Sicura. “Il sistema EasyBike è già attivo in molte città del Nord Italia e ha portato a una sensibile diminuzione del numero di furti di biciclette, che in questo modo diventano più facilmente identificabili e rintracciabili, ed anche a scoraggiare il fenomeno dell’abbandono delle stesse”, afferma Mario Del Pistoia, amministratore delegato di Mo.Ver., una delle società partecipate dell’amministrazione comunale.

“Il kit che verrà fornito al cittadino è semplicissimo: basterà incollare la targa in un punto visibile della bicicletta – si consiglia uno dei tre tubi che compongono il telaio -, compilare il libretto allegato alla targa con i dati anagrafici essenziali e le caratteristiche salienti della bicicletta e, infine, attivare subito il servizio.” Per attivarlo è possibile chiamare il numero verde gratuito 800 034517 da telefono fisso (oppure 199 240051 dal cellulare) o meglio ancora, registrare il proprio mezzo insieme ad una sua fotografia (utile per l’identificazione) sui siti internet www.registroitalianobici.it e www.easytag.it tramite un semplice sms.

Entro il 4 novembre, al costo di 9 euro, i libretti e le targhe saranno disponibili presso gli uffici della Mo.Ver. in Via Regia e Via Mazzini e nei negozi di rivenditori di biciclette convenzionati con cui è in fase di definizione l’accordo: i nomi di tutti i punti vendita saranno disponibili sul sito della Mo.Ver. Chiunque andrà a compare una nuova bici presso un negozio convenzionato, inoltre, potrà richiedere subito la targatura.

Il questionario. A fianco della targatura delle biciclette c’è un’altra iniziativa, lanciata dall’associazione BiciAmici di Viareggio, che attualmente conta un centinaio di iscritti. “Siamo affiliati alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta, onlus accreditata presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”,  spiega Mario Andreozzi, presidente dell’associazione viareggina. “Ecco che abbiamo pensato a un questionario aperto a tutti i cittadini, non solo gli utilizzatori abituali di biciclette: a loro chiederemo un’opinione sulla viabilità a Viareggio e consigli su come migliorare gli spostamenti in città a pedali.” Il questionario è rintracciabile sul sito di BiciAmici.

I commenti. “Siamo molto soddisfatti di questo progetto”, sono le parole del sindaco Leonardo Betti. “Questa è la dimostrazione che l’amministrazione comunale non è assolutamente nemica dei ciclisti. Anzi, cerchiamo proprio di incentivare l’uso della bicicletta e contiamo di dare vita già dal prossimo anno a nuove e ulteriori piste ciclabili.” Il vicesindaco Gloria Puccetti concorda: “I nostri obiettivi sono il miglioramento del traffico in città, l’estensione delle piste ciclabili e la creazione di una Ztl in centro: queste due iniziative sono un bel punto di partenza.”

Soddisfatto anche Paolo Casini, nuovo presidente del cda di Mo.Ver.: “Siamo naturalmente a fianco del Comune per tutte quelle iniziative che favoriranno le due ruote: la materia è ampia e importante, e contiamo di ottenere grandi risultati con investimenti contenuti. Nel 2013 sono stati spesi oltre 100mila euro per la costruzione e l’adeguamento delle piste ciclabili, adesso ordineremo 30 rastrelliere per le biciclette, mentre affronteremo col Comune il piano di investimenti 2014”.

(Visitato 143 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 18-10-2013 20:30