VIAREGGIO. Diciamocelo in tutta franchezza: il calendario delle prime due giornate di campionato – Bassano in casa pochi giorni fa, Lodi in trasferta stasera – era tutt’altro che abbordabile per una neopromossa come l’Spv. La storia, a distanza di pochi giorni, si ripete: ai ragazzi di Andrea Facchini vanno i complimenti, agli avversari i tre punti. Certi che, prima o poi, anche i viareggini avranno di che festeggiare.

Il primo tempo del PalaCastellotti è un inno all’equilibrio: si segna solamente in un’occasione, con il giallorosso Platero che infila Bandieri dopo poco più di un quarto d’ora. Sono venticinque minuti che riassumono l’essenza della sfida: il Lodi fa leva sull’esperienza e la bravura dei suoi elementi migliori, l’Spv non si arrende facilmente e tenta di giocarsi le proprie carte.

Ben più spumeggiante e ricca di gol la seconda metà dell’incontro. Muglia pareggia quasi subito, De Rinaldis suona nuovamente la carica dei lodigiani che poi arrotondano il vantaggio grazie a due marcature di capitan Illuzzi. Forte del 4-1, il Lodi sembra in grado di amministrare la situazione con tranquillità. Così non è: il solito Muglia su punizione diretta e Vecoli lasciano intendere che l’Spv non si è ancora dato per spacciato.

A tarpare le ali ai viareggini ci pensa Illuzzi, che nei minuti finali firma la rete che dà al Lodi la certezza della prima vittoria in campionato. Quella che non è ancora arrivata in casa Spv. Ma che, alla luce delle prestazioni offerte martedì scorso e stasera, parrebbe davvero dietro l’angolo.

(Visitato 18 volte, 1 visite oggi)
TAG:
amatori lodi hockey su pista serie a1 spv group

ultimo aggiornamento: 19-10-2013


Il Trissino resiste solo un tempo, super Cancela regala all’Alimac il primato in solitudine

Segui il live di Salernitana-Viareggio