FORTE DEI MARMI. “L’organizzazione di Futuriamo, la festa delle associazioni  è stata interamente gestita dall’associazione Altrimedia, che, nei prossimi giorni,  provvederà a specificare tutti i costi sostenuti  grazie al  contributo messo a disposizione dal comune per questa manifestazione”.

Il sindaco Umberto Buratti interviene nella polemica aperta dal consigliere del Centrodestra Unito James Popper. “Un contribuito peraltro inferiore rispetto a quello dello scorso anno, che ci ha permesso comunque di allestire una grande manifestazione con notevole risparmio di spesa”.

La sesta edizione di “Futuriamo”quest’anno era  legata ai 500 anni del lodo di Papa Leone X, che ha sancito la nascita della Versilia Medicea. 80 le associazioni presenti,  molte delle quali si sono esibite sul palco allestito in piazza Garibaldi. “Come amministrazione – ha dichiarato  l’assessore alla partecipazione civica Alessio Felici – siamo estremamente soddisfatti del successo che questa manifestazione continua a  riscuotere in paese. Le associazioni, siano esse culturali, sportive, assistenziali o di volontariato, sono una colonna portante per la società e per questo vanno aiutate e sostenute senza se e senza ma.

Noi intendiamo fare il possibile per perseguire questo fine. E’ stata veramente una bellissima due giorni di festa – ha  concluso Felici – che denota come Forte dei Marmi sia un paese vivo e molta sia la voglia di stare insieme. Sinceri ringraziamenti per l’impegno profuso agli organizzatori Margherita Quercioli, Riccardo Tarabella e Giancarlo Dazzini e a quanti hanno lavorato per la buona riuscita della festa.  Un ultimo doveroso grazie anche  tutti coloro che hanno scelto di partecipare a questa due giorni di convivialità e divertimento”.

 

 

(Visitato 53 volte, 1 visite oggi)

Il potenziamento del depuratore l’opera più votata nel Bilancio Partecipato

Senso unico davanti alla scuola Don Milani